Richmond Retail Business Forum

Rimini GRAND HOTEL 18 - 20 Ottobre, 2020

Retail Business forum è stato sin dalla sua prima edizione un successo, grazie a una formula semplice: mettere insieme i responsabili dello Sviluppo delle attività di Retail di importanti aziende italiane e i fornitori di prodotti e servizi.

Risultato: un marketplace vibrante e dinamico.

Due giorni di meeting, seminari, workshop, gruppi di lavoro, incontri mirati, dedicati al comparto Retail.

A chi è dedicato?


Delegate


I Retail manager potranno formarsi con i maggiori esperti del settore e mettersi in gioco grazie ad attività pensate per loro. Inoltre, incontreranno in un ambiente riservato e professionale i più qualificati fornitori di prodotti e servizi appartenenti al settore Retail.

Visualizza la lista

Vai ai Delegate 2019

Lista Delegate 2020


ALIBERT SpA, Presidente – ARTCRAFTS INTERNATIONAL SpA, Retail MerchandiserBBB BOGGI, Country Manager – BEFED FRANCHISING, Amministratore Unico – BESTSELLER STORES ITALY SPA, Expansion Manager – BIALETTI STORE,  Merchandising Plan Manager – BROOKS BROTHERS, Retail Store Manager – BROS MANIFATTURE (BROSWAY), Retail Manager – COMPASS BANCA, Responsabile DT – DRIVER SERVIZI RETAIL, Amministratore Delegato – ELLE GROUP SSRL, Retail Manager – ERBORISTERIE FARMANATURA, Titolare – FIT&GO, CEO – G.S.E., Presedente GARMONT, Direttore Commerciale – GLOBAL FASHION, General Manager – GRUPPO COIN SpA,  Direttore Commerciale – GRUPPO GABEL, Retail Manager – GRUPPO UNES SUPERMERCATI, Direttore Tecnico – GUCCI, Retail Performance Manager EMEA – HAMERICA’S, Buyer F&B Manager – HILTI, Regional Retail Manager – IMPERIAL SpA, Direttore Risorse Umane Retail – IMPERIAL/DIXIE SRL, Retail Manager – IREPLACE, General Manager – JOHNNY TAKE UE’, Amministratore Unico – JULIAN FASHION, Retail Manager –  JUVENTUS FOOTBALL CLUB SpA, Retail Space Management Specialist – KI POINT, Responsabile Sviluppo Business – KICK OFF, Presidente e AD – LA PRAIRIE, Direttore Generale – LEROY MERLIN, Responsabile Sviluppo Immobiliare – LORIBLU, Titolare – LOWEN – COM Srl, CEO – LUXOTTICA, Retail Execution France-Retail Merchandising  – MAGGIO3, Responsabile Commerciale – MAGICORAL, Retail Buyer –  MAIL BOXES ETC, Retail Network Development Director – MAISON DU MONDE, International Sales Director – MARELLA, Retail Export Manager – MELONI WALTER SpA, Direttore Marketing – MIMA CREATIVE, Amministratore Unico –  MINICONF, Senior Buyer Retail – MONDO CONVENIENZA, Responsabile Rete Vendite Italia –  MY FRAGRANCES, CEO – NAIL EXPRESS, Amministratore Unico – NATUR HOUSE, Direttore Commerciale – NIKE, EMEA South Store Marketing Director – PENTA SRL CEO – PIRELLI TYRE SpA, Marketing Manager – PRENATAL, New Digital Business Director – ROBERTO COIN, Chief Digital Marketing Officer – SCORPION BAY, Area Retail Manager – SOLARIS ITALIA SRL – GRANDIVSION, Retail Area Manager – SOLE 365, CIO – SPORTLER SPA, Head of Marketing – SPORTSWEAR COMPANY SPA / STONE ISLAND, Retail Operation Manager Europa – SUNDEK, Retail General Manager – TRUSSARDI SpA, Head of Real Estate & Development – TUUM,Store Manager – URBAN FITNESS, Direttore retail – VIRGIN ACTIVE, Purchaise & Stock Analyst – WUERTH S.r.l., Retail Marketing Specialist – XIAOMI TECHNOLOGY, Retail Manager.

Exhibitor


Gli exhibitor avranno la possibilità di accreditarsi dinnanzi ai Responsabili dello Sviluppo delle maggiori aziende italiane. Proponendo il loro pacchetto di soluzioni e prodotti.

Conferenza di apertura


EMIDIO "MIMI" MORGANTI


Dirigente Designatore Arbitri Serie B ed ex Arbitro di serie A

DISTANTI E DISTINTI

IL LEADER SCENDE IN CAMPO CON LA SQUADRA

L’Arbitro è la figura più importante e criticata nel mondo del calcio e in generale nello sport, ma indispensabile. Il ruolo è affascinante, pieno di sfaccettature e dettagli che la maggior parte delle persone non conosce. Il direttore di gara, il leader, colui che prende decisioni, che garantisce il rispetto delle regole. Ma cosa accade quando sopraggiungono eventi imprevedibili? In una quotidianità fatta di studio, preparazione, allenamento, pianificazione… all’improvviso tutto può cambiare e stravolgersi in un attimo.

Quando un fenomeno cambia il gioco, la nostra zona di comfort viene rotta, salta la pianificazione, viene stravolta la quotidianità e bisogna reinventarsi. Pensare, agire come una squadra verso un solo obiettivo, richiede il saper mettere da parte qualcosa di se per poter raggiungere un obiettivo comune più grande, un senso di appartenenza, che permetta a tutti di vivere, superare le paure e accettare le nuove regole passando attraverso la forza più grande: la resilienza.

“Ogni singolo deve essere in sana competizione con gli altri, finalizzata a migliorare il livello generale, valorizzando le qualità individuali, ed essendo consapevole di sapersi parte di un ampio progetto”. Stefano Farina

Seminari

  • IL RETAIL CONNESSO: NUOVE OPPORTUNITÀ DI BUSINESS

    INTERPRETARE LE NUOVE ESIGENZE DEI CONSUMATORI, DALLA PIANIFICAZIONE DEGLI ACQUISTI ALLA RICERCA DI INFORMAZIONI E SERVIZI IN REMOTO. COME SFRUTTARE LE TECNOLOGIE ON LINE PER AUMENTARE LA CONNESSIONE CON IL RETAIL FISICO

    Le abitudini di acquisto sono notevolmente mutate. Dalla pianificazione di un acquisto alla prenotazione di un servizio il consumatore predilige sempre di più un sistema completo e di fruibilità immediata. Il mondo on-line diventa il...
    ALBERTO ZANOLI

    CEO, Driver Servizi Retail

    ALBERTO ZANOLI

    CEO, Driver Servizi Retail

    Le abitudini di acquisto sono notevolmente mutate. Dalla pianificazione di un acquisto alla prenotazione di un servizio il consumatore predilige sempre di più un sistema completo e di fruibilità immediata. Il mondo on-line diventa il check-in del retail, incentivandone valori quali trasparenza e livello di servizio. Il retail rimane invece il punto di riferimento per completare la customer experience. Costruire un sistema di connessione tra i due canali permette di sviluppare servizi innovativi difficilmente concepibili senza la coesistenza degli stessi.

    ALBERTO ZANOLI

    Manager di formazione scientifica, con un percorso accademico in Architettura e un master in project management a completamento del curriculum didattico. Una carriera lavorativa poliedrica con esperienze di project management e responsabilità commerciale in vari settori tra cui il design e il manufactoring in aziende con dimensioni e logiche notevolmente differenti, dalla pmi alla multinazionale. Nel 2013 entra nel settore Automotive in Pirelli per sviluppare sul territorio italiano il progetto franchising Driver di cui assume la direzione operativa due anni fa. Nel 2019 assume il ruolo di amministratore delegato della società.

  • IMPATTO DEI DATI E DEGLI ADVANCED ANALYTICS NEL SETTORE RETAIL

    SELEZIONE DI ALCUNE APPLICAZIONI NEI SETTORI DEL RETAIL: OTTIMIZZAZIONE DEI MARKDOWN NEL SETTORE ABBIGLIAMENTO; DATA DIGITAL MARKETING PER UN ATTORE DEL LUSSO; PERSONALIZZAZIONE PER UN’AZIENDA DI CAFFÈ; OTTIMIZZAZIONE DI PROMOZIONE E ASSORTIMENTO PER UN FOOD RETAILER

    Nel workshop saranno presentate e discusse: - Le opportunità che il Mondo Data & Advanced Analytics può portare nel settore retail;- Il livello di utilizzo nell’industria;- Le leve necessarie per ottenere i migliori risultati.
    GUIA RICCI

    Principal, The Boston Consulting Group

    MANUEL SCOTTI

    Partner, The Boston Consulting Group

    GUIA RICCI

    Principal, The Boston Consulting Group

    MANUEL SCOTTI

    Partner, The Boston Consulting Group

    Nel workshop saranno presentate e discusse:

    – Le opportunità che il Mondo Data & Advanced Analytics può portare nel settore retail;
    – Il livello di utilizzo nell’industria;
    – Le leve necessarie per ottenere i migliori risultati.

    GUIA RICCI

    Partner della sede di Milano di Boston Consulting Group, Membro principale della Fashion & Luxury Practice. Dopo una Laurea e Master cum Laude in Industrial Engineering al Politecnico di Milano, Guia ha svolto un MBA, con Dean’s Honor, alla Columbia Business School con focus su Retail & Luxury Goods. Ha avuto esperienze lavorative all’estero nel settore Fashion & Luxury, coprendo diversi ruoli e aree geografiche. L’esperienza e la specializzazione di Guia riguardano: analisi e dati avanzati, omnicanalità, merchandising e riprogettazione organizzativa, sviluppo e lancio di nuovi concetti, nonché comprensione e segmentazione dei consumatori. Inoltre, Guia è uno dei co-autori del “True-Luxury Global Consumer Insight” Report, una ricerca innovativa su Luxury Consumers developed di BCG in collaborazione con la Fondazione Altagamma (12’000 True-Luxury consumers in top 10 countries).

    MANUEL SCOTTI

    Partner dell’ufficio BCG di Milano con oltre 10 anni di esperienza in consulenza strategica nel mondo del Retail e del Largo Consumo preceduti da due anni di esperienza diretta di brand management in Procter&Gamble. Nel corso degli anni ha guidato progetti con aziende leader nel Retail e nel largo Consumo in Europa, Australia, America e Asia su temi quali Strategia di Crescita, M&A, Category Management, ottimizzazione delle Operations, … La sua expertise funzionale è focalizzata nel mondo TURN e Large Scale Change, collaborando direttamente con CEOs per guidare ed orchestrare grandi programmi di trasformazione.

  • L’OMNICANALITÀ E L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE HANNO UN FUTURO RADIOSO

    SARANNO PRESI IN CONSIDERAZIONE I CASI PIÙ IMPORTANTI: WALMART, AMAZON, AMAZON GO, SAM’S CLUB, ESSELUNGA, OVIESSE, NIKE, IKEA

    Parlare di futuro significa parlare di quello che stanno facendo oggi alcuni dei più grandi leader del Retail, come quelli indicati nel sottotitolo. Da una parte l'omnicanalità, nelle sue diverse forme, dall'altra le applicazioni di...
    LUIGI RUBINELLI

    Direttore responsabile, Retailwatch

    LUIGI RUBINELLI

    Direttore responsabile, Retailwatch

    Parlare di futuro significa parlare di quello che stanno facendo oggi alcuni dei più grandi leader del Retail, come quelli indicati nel sottotitolo. Da una parte l’omnicanalità, nelle sue diverse forme, dall’altra le applicazioni di intelligenza artificiale. È un percorso lungo con investimenti importanti che molti retailer non possono sostenere. Cambierà il ruolo dei prezzi e delle promozioni, ma anche della comunicazione. Ci sarà più concentrazione e maggiore efficienza in tutte le filiere.

    LUIGI RUBINELLI

    Giornalista ed esperto di retail e di consumi, laureato in Lettere. È il direttore responsabile di RetailWatch.it. È stato fino a maggio del 2011 Direttore responsabile del mensile Mark-up che ha contribuito a fondare nel 1994. È stato Direttore responsabile di GdoWeek e Largo Consumo. Ha ricoperto la carica di direttore marketing del gruppo A&OSelex ed è stato consulente di GPF&Associati di Giampaolo Fabris. Ha insegnato marketing dei sistemi distributivi all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ha collaborato a Radio24 e come consulente presso numerose aziende. Visiting professor in numerose università. Ha coordinato e animato numerosissimi convegni e workshop.

  • LO STORE DEL FUTURO: IL CONCETTO DEL “THE PLACE TO BE”

    L’EVOLUZIONE DEI LUOGHI DI VENDITA COME ELEMENTI DI AGGREGAZIONE E CONTESTI DI ISPIRAZIONE ANCHE NELL’EPOCA DEL CORONAVIRUS

    Negli ultimi anni il retail è passato da essere prima un fornitore di soluzioni (per bisogni generati da altri), poi un fornitore di esperienze e oggi sta sempre di più diventando un “fornitore di ispirazioni...
    SEBASTIANO GRANDI

    Professore Ordinario di Shopper Marketing, Università Cattolica del Sacro Cuore

    SEBASTIANO GRANDI

    Professore Ordinario di Shopper Marketing, Università Cattolica del Sacro Cuore

    Negli ultimi anni il retail è passato da essere prima un fornitore di soluzioni (per bisogni generati da altri), poi un fornitore di esperienze e oggi sta sempre di più diventando un “fornitore di ispirazioni e di rassicurazioni”. L’obiettivo del seminario è quello di comprendere le prospettive dello store soprattutto in un contesto di diffidenza interpersonale e di crescente criticità della dimensione sociale dell’acquisto anche a seguito dell’impatto che il Coronavirus sta avendo e potrà avere sui comportamenti di acquisto delle persone.

    SEBASTIANO GRANDI

    Professore Ordinario di Marketing e di Shopper Marketing presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza. È promotore e coordinatore della Laurea Magistrale in “Food Marketing e Strategie Commerciali”. È responsabile di ricerca e segretario di REM Lab, il Centro di Ricerca su Retailing e Trade Marketing dell’Università Cattolica. È autore di oltre 60 pubblicazioni nazionali ed internazionali, tra cui “Retailvision” e “Retail Marketing Trends” entrambi pubblicati da Egea.

    Laboratori

    • “A SCUOLA DI GENTILEZZA”. RIPENSARE IL MONDO DEL RETAIL IN UN MO(N)DO DIVERSO

      CAMBIO DI ROTTA RADICALE PER CONSUMATORI, AZIENDE, BRAND

      Essere gentili nel contesto attuale è un atto rivoluzionario. La nuova shopping customer experience post Covid-19 ci induce a ripensare i modelli di vendita e di relazione formando lo staff dello store per essere più...
      CLAUDIO ACHILLI

      Docente 24ORE Business School, Executive Consultant, Speaker, Business Coach

      CLAUDIO ACHILLI

      Docente 24ORE Business School, Executive Consultant, Speaker, Business Coach

      Essere gentili nel contesto attuale è un atto rivoluzionario. La nuova shopping customer experience post Covid-19 ci induce a ripensare i modelli di vendita e di relazione formando lo staff dello store per essere più appealing e performant. In un mondo fragile, insicuro, incerto, lo human touch fa la differenza. Al cliente servono riparazioni emotive post pandemia per recuperare la dimensione di serenità perduta. Riconquistiamo il cliente con strokes positivi: attenzioni semplici, sincere, naturali, spontanee che colpiscono emotivamente il cliente, rassicurandolo. La dimensione emotiva favorisce la dimensione economica. La gentilezza passa attraverso un livello di comunicazione che parte dal cuore in modo empatico. La gentilezza è stupire, sorprendere, suggestionare (3S). Rendiamo indimenticabile la sua esperienza: un’esperienza da ricordare e raccontare.

      CLAUDIO ACHILLI

      Toscano di origine, milanese non per diletto, si specializza in psicologia del lavoro alla Cattolica di Milano dopo la laurea in Legge conseguita a Firenze con Roberto Zaccaria, emerito costituzionalista. Matura una consolidata esperienza nelle Risorse Umane come HR manager in contesti nazionali e multinazionali. Dal ’95 è Executive Consultant, Business Coach, Speaker e Docente 24ORE Business School. Appassionato di teatro, musica e danza, progetta interventi formativi contaminandoli con momenti ad alto impatto emozionale metaforicamente aziendale. Entrare e uscire da mondi sempre più interconnessi è una sfida stimolante, creativa, educativa. La cultura e le relazioni sono nutrimento per l’anima.

      Workshops

      • PRENATAL: LA DIGITAL TRASFORMATION NEL RETAIL – L’USO DELLA TECNOLOGIA PER GENERARE NUOVE FONTI DI SERVIZI – PROFITTO

        SHARING ECONOMY - SUBSCRIBING SERVICES - CHATBOT E MICROINFLUENCER

        All’interno del workshop sarà presentato il processo di digital trasformation di Prenatal Retail group, attraversando i momenti decisionali salienti: 1- Internalizzazione di attività centrali nel business digitale che prima erano gestite in full outsourcing. 2-...
        ALESSANDRO ANGILELLA

        New Digital business advisor, Prenatal retail group spa

        ALESSANDRO ANGILELLA

        New Digital business advisor, Prenatal retail group spa

        All’interno del workshop sarà presentato il processo di digital trasformation di Prenatal Retail group, attraversando i momenti decisionali salienti:

        1- Internalizzazione di attività centrali nel business digitale che prima erano gestite in full outsourcing.

        2- Creazione di un team digital in un’azienda tradizionale…un’azienda dentro l’azienda

        3- Le difficolta nel processo di trasformazione digitale: le problematiche riscontrate e le soluzioni trovate

        4- Le nuove sfide: le possibilità delle vendite online indirette tramite i market place – Come il punto vendita si trasforma sempre più in un negozio esperienziale e quindi come si creano possibilità di ricavi “in stile Editoriale” (Il progetto microinfluencer) – Machine learning e AI nella gestione della relazione con il cliente.

        5- COVID19 come prenatal ha reagito sfruttando la flessibilità del sistema costruito negli anni ottenendo sul suo ecomemrce, durante i tre mesi di lockdown, una crescita del +3.798% ed ha acquisito oltre 3.200 lead in poche settimane, con il lancio e la promozione del servizio click-and-collect denominato drive-in.

        ALESSANDRO ANGILELLA

        Sono Alessandro, sposato con Beatrice e abbiamo due figli il più piccolo nato nel 2019. Sono appassionato di windsurf, MTB e tecnologia. Lavoro nel mondo del digitale da sempre, ho visto internet nel lontano 1989, nel 1993 ho lavorato con uno dei primi ISP della provincia di Varese. Nel 1998 ho seguito il primo progetto di e-commerce con la web agency che nel frattempo avevo creato. Nel 2005 ho fondato DigitalPreziosi (la società digitale del gruppo giochi preziosi) creando quello che poi è diventato il negozio online dell’insegna Toys-center… da gennaio di quest’anno sono diventato New Digital Business Advisor di Prenatal Retail Group e sviluppo startUP innovative.

      • LA SFIDA DARWINIANA DEL RETAIL: CIGNI NERI, BIG DATA E IL NON PREDITTIBILE

        LA SFIDA DELLE AZIENDE DARWINIANE E I TREND DEL FUTURO: INTEGRARE, MISURARE ROI RETAIL, VALORIZZARE L’UOMO NELL’OCEANO “BIG DATA”

        Covid 19 non è statosolo una tragedia umana, ma un cigno nero. Un segnale che ha amplificato un dilemma delle aziende, strette tra sistemi di pianificazione e algoritmi rigidi, ed esigenza di modelli flessibili con...
        ANTONIO FOSSATI

        CEO, RDS & COMPANY

        ANTONIO FOSSATI

        CEO, RDS & COMPANY

        Covid 19 non è statosolo una tragedia umana, ma un cigno nero. Un segnale che ha amplificato un dilemma delle aziende, strette tra sistemi di pianificazione e algoritmi rigidi, ed esigenza di modelli flessibili con capacità di gestire l’inaspettato. Intelligenza artificiale e big data si integrano con il ruolo umano di decisione e capacità intuitiva. Il retail del futuro sarà Unified Commerce, ma non solo come l’integrazione di canale. Sarà centrale l’integrazione tra capacità di gestire i dati e l’intuizione e l’ascolto di segnali eterogenei, anche in ambiti sino ad oggi fuori dal perimetro tipico aziendale. Nel workshop si discute di come si vanno ridisegnando i modelli retail 2022, ma soprattutto su:

        • I nuovi format retail integrati, con flussi continui tra la centralità sempre maggiore dell’uomo e Big data /AI
        • I sistemi di monitoraggio e le dashboard delle performance dell’ Unified commerce
        • Il ruolo dell’uomo nel disegnare i nuovi modelli retail

        Un workshop per conoscere i nuovi trend retail, case study e discuterne come ogni azienda retail possa immaginare la sua evoluzione darwiniana.

        ANTONIO FOSSATI

        È presidente di RDS Expo, società organizzatrice del Salone Franchising Milano e membro di Cda di aziende e associazioni. Docente all’Università di Pavia ed autore di libri e articoli sul mondo retail e Franchising. Laureato all’Università Bocconi. CEO di RDS & Company, dal 1990 si occupa di channel mix, relazioni azienda-mercato e oggi è focalizzato su tematiche di integrazione digital & physical retail. Ha seguito oltre 500 progetti di Retail & Business development. Tra questi: Apple, Mercedes, Lafarge, Scavolini, Lago, Natuzzi, Teuco, Guzzini, Timberland, Trussardi, DHL, Eni, Enel, Toyota, Buzzi Unical, Keyi Shanghai, Nanjing. Ha lavorato in Italia, Cina e Usa.

      • OMNICANALITÀ DEL CRIMINE ORGANIZZATO NEL RETAIL NELL’ERA POST-COVID

        Nel workshop si affronterà un fenomeno che si sta diffondendo velocemente e che preoccupa i Retailer in Italia, soprattutto in uno scenario post-Covid. Un “Crimine di Accesso” che funge da iniziatore per altre tipologie delittuose...
        GIUSEPPE MASTROMATTEI

        End User Marketeer, Signify Italia

        GIUSEPPE MASTROMATTEI

        End User Marketeer, Signify Italia

        Nel workshop si affronterà un fenomeno che si sta diffondendo velocemente e che preoccupa i Retailer in Italia, soprattutto in uno scenario post-Covid. Un “Crimine di Accesso” che funge da iniziatore per altre tipologie delittuose e che rappresenta un punto di partenza di una pericolosa “Escalation Criminosa”. Vere e proprie “Start Up” criminali nascono con la finalità di ottenere velocemente disponibilità economiche e fondi illeciti da investire poi in attività illegali. Ci troviamo di fronte a preoccupazioni alle quali è necessario ed improcrastinabile dare un seguito ed avviare concrete e condivise attività per contrastare una minaccia sempre più preoccupante, a tutela non solo del profitto, ma anche del personale dei punti vendita, spesso costretti a lavorare sotto la minaccia di soggetti criminali sempre più senza scrupoli.

        GIUSEPPE MASTROMATTEI

        Operativo nel settore della sicurezza da oltre un quarto di secolo, è laureato in scienze e tecniche psicologiche e dal 2006 possiede la certificazione di Senior Security Manager secondo lo standard UNI 10459:2017. Già Ufficiale dei Carabinieri, dal 1995 inizia l’attività di professionista nel mondo della security aziendale prima per TNT Traco e poi nel Gruppo Carrefour. Nel 1997 diviene responsabile della sicurezza per il Centro di Produzione RAI di Milano; dopo aver istituito localmente la funzione Security, nel 2002 lascia Milano per trasferirsi a Roma, presso la direzione generale della RAI per ricoprire il ruolo di Corporate Security Manager. Nel 2009 assume l’incarico di Security Manager per H&M Italia diventandone, nel 2011, responsabile per la Regione Ovest dell’Europa. Autore di numerose pubblicazioni sulla gestione del rischio e della sicurezza, è Presidente e fondatore dell’Associazione “Laboratorio per la Sicurezza”, collabora con diverse università italiane come docente e coordinatore scientifico.

        Exhibitor Corner

        • INTELLI-TAIL: INTELLIGENZA E OMNICANALITÀ NEL RETAIL OGGI

          Pur non occupandosi di IT, spesso se ne patisce la rigidità, i tempi lunghi e gli alti costi per evolvere verso l’Omnicanalità ed offrire un servizio personalizzato ad ogni cliente. Spiegheremo i vantaggi di business...
          WLADIMIRO BEDIN

          CTO, aKITE srl

          WLADIMIRO BEDIN

          CTO, aKITE srl

          Pur non occupandosi di IT, spesso se ne patisce la rigidità, i tempi lunghi e gli alti costi per evolvere verso l’Omnicanalità ed offrire un servizio personalizzato ad ogni cliente. Spiegheremo i vantaggi di business nel passare gradualmente dalle tradizionali architetture IT monolitiche e “introverse” alle nuove architetture nate con il Cloud, nativamente “estroverse” e agili. Cercheremo anche di togliere un po’ di mistero dall’Intelligenza Artificiale (IA) e spiegare perché sta diventando fondamentale in ogni tipo di azienda e ancora di più nel Retail. Un’azienda che oggi ignori questo nuovo tipo di “energia cognitiva” si porrebbe sullo stesso piano di un’altra che agli inizi del ‘900 avesse trascurato l’importanza dell’energia elettrica.

          WLADIMIRO BEDIN

          Laureato in Ingegneria Elettronica a Padova, dopo un periodo di ricerca presso i laboratori della KDD a Tokyo, ha conseguito un Master in Organizzazione Aziendale al CUOA. Dopo un’esperienza nel settore commerciale, ha fondato nel 1988 la BEDIN Shop Systems srl ora aKITE srl, specializzata nel Software per il Retail. L’azienda è stata sempre caratterizzata dall’innovazione, come ad esempio aKite (il primo Cluod-native SaaS per la gestione dei punti di vendita) e Intelli-tail (l’infusione di Intelligenza Artificiale nella gestione Retail). Tra i riconoscimenti, il Premio Nazionale per l’Innovazione dalle mani del Presidente della Repubblica nel 2011 e l’Assintel Award nel 2015. Invitato come speaker a vari eventi internazionali tra cui il “World CIO Forum” in Cina nel 2014. Attualmente membro del Focus Group sull’Intelligenza Artificiale presso la “European Digital SME Alliance”.

        • IL RUOLO STRATEGICO DELLA TECNOLOGIA PER IL RETAIL DEL FUTURO: L’INTEGRAZIONE DELLE FUNZIONALITÀ OMNI-CHANNEL E CLOUD NELLE PIATTAFORME AZIENDALI PER INTERCONNETTERE CLIENTI, DIPENDENTI E PARTNER

          IL MONDO RETAIL RICHIEDE ECOSISTEMI IN CLOUD PER CREARE UN’ESPERIENZA UTENTE CHE INCREMENTI LE VENDITE E FAVORISCA L’EFFICIENZA DEI PROCESSI INTERNI

          Le aziende del settore Retail sono sempre più incentrate sulle richieste del consumatore, con l’obiettivo di costruire una relazione duratura con i clienti. Ecco perché utilizzano tutti i canali a disposizione oggi (social, mobile, web)...
          RAFFAELE ROTA

          Marketing Manager, TWT SpA

          RAFFAELE ROTA

          Marketing Manager, TWT SpA

          Le aziende del settore Retail sono sempre più incentrate sulle richieste del consumatore, con l’obiettivo di costruire una relazione duratura con i clienti. Ecco perché utilizzano tutti i canali a disposizione oggi (social, mobile, web) per fornire prodotti e servizi come e dove l’utente li richieda. Il business e la tecnologia devono dunque cambiare. Per accelerare questa trasformazione e soddisfare le crescenti esigenze digitali, le aziende Retail devono improrogabilmente riprogettare le proprie infrastrutture IT. Questa nuova architettura ha bisogno di una piattaforma per interconnettere e integrare i dati provenienti da tutti i canali, analizzare le informazioni e sviluppare un’infrastruttura interattiva e più orientata al business. TWT propone soluzioni ad hoc progettate sulle esigenze del cliente e in partnership con Equinix, il più grande network di Data Center a livello mondiale, fornisce servizi cloud gestiti a valore aggiunto per soddisfare le crescenti richieste di interconnessione delle grandi aziende.

          RAFFAELE ROTA

          Laureato in Economia e Master in Marketing & Service Management. Ha oltre 15 anni di esperienza in startup innovative, aziende tecnologiche e digitali. Attualmente in TWT si occupa di tradurre le strategie in progetti nel campo dell’innovazione tecnologica.

        • COME SOSTENERE IL SELL OUT E TRACCIARE LE VENDITE CON SOLUZIONI B2B E B2C

          UN APPROCCIO STRATEGICO SUPPORTATO DA STRUMENTI INNOVATIVI PER MASSIMIZZARE, MISURARE LE PERFORMANCE

          Progetti di digital transformation, risorse umane e processi sono i driver per poter ottenere risultati in termini di vendite. Costruire soluzioni di engagement (AI, machine learning e big data) dedicate al target venditore/cliente per massimizzare...
          SANDRO NARDO

          Digital Marketing Manager, SiComunicaWeb S.r.l. / SPADA MEDIA GROUP SRL

          SANDRO NARDO

          Digital Marketing Manager, SiComunicaWeb S.r.l. / SPADA MEDIA GROUP SRL

          Progetti di digital transformation, risorse umane e processi sono i driver per poter ottenere risultati in termini di vendite. Costruire soluzioni di engagement (AI, machine learning e big data) dedicate al target venditore/cliente per massimizzare e misurare le performance. SiComunicaWeb ha sviluppato per una nota azienda del fashion italiana, una App per incrementare il Sell Out incentivando il personale attraverso l’autocertificazione delle vendite dei prodotti nei punti vendita. Vi aspettiamo per presentarvi il caso dell’azienda che ha adottato la nostra soluzione per la quale abbiamo definito la meccanica di incentivazione vendite e sviluppato una piattaforma Web in grado di gestire contenuti corporate e sezioni di engagement dell’APP.

          SANDRO NARDO

          Inizia la sua attività professionale in Scuola 2F insegnando informatica di base e avanzata. Sviluppa la sua esperienza collaborando per un decennio con rinomate web agency del nord- Italia, specializzandosi nella consulenza e nell’erogazione di servizi web alla piccola e media impresa, con un occhio particolare agli strumenti di web marketing, search engine marketing e social media marketing. Dal 2013 ricopre il ruolo di Training Manager e Digital Marketing Manager in SiComunicaWeb, digital agency milanese.

        • ILLUMINAZIONE CONNESSA, CUSTOMER EXPERIENCE ED OMNICANALITÀ

          IL RUOLO STRATEGICO DELLA LUCE PER IL RETAIL DEL FUTURO: ILLUMINARE GLI STORES CON NUOVE ESPERIENZE DIGITALI

          La tecnologia e l’innovazione legate a sistemi di illuminazione connessi sono oggi in grado di creare ambienti esperienziali altamente personalizzati ed omnicanali. In questo scenario l’impianto di illuminazione evolve in asset strategico in grado non...
          STEFANO BERGAMINO

          End User Marketeer, Signify Italia

          STEFANO BERGAMINO

          End User Marketeer, Signify Italia

          La tecnologia e l’innovazione legate a sistemi di illuminazione connessi sono oggi in grado di creare ambienti esperienziali altamente personalizzati ed omnicanali. In questo scenario l’impianto di illuminazione evolve in asset strategico in grado non solo di arricchire e valorizzare il brand, ma di trasformarsi in strumento di raccolta dati e di comunicazione digitale one-to-one in-store.

          STEFANO BERGAMINO

          Laureato in Economia, Marketing e analisi di mercato a Milano, Stefano ha maturato diverse esperienze professionali in ruoli di marketing e product management di aziende multinazionali connotate da un forte accezione in ambito tecnologico e dell’innovazione. Con un bagaglio di esperienza decennale, a respiro anche internazionale, nel 2016 approda in Philips Lighting (oggi, dopo il cambio di company name, Signify) inizialmente come responsabile del portafoglio prodotti professionali indoor e successivamente come marketing manager End-User con particolare focus sui sistemi di luce connessa e soluzioni IoT.

          Soft Skills

          • LEADERSHIP A COLORI

            Saper cogliere le profonde differenze negli stili cognitivi, relazionali, realizzativi e motivazionali prevalenti in sé e negli altri consente di trovare le leve più efficaci per comunicare, valorizzare, motivare, guidare gli altri, diffondere esperienze di...
            PAOLA PIRRI

            Psicologa, formatrice e senior partner di HXO (Humanities invetriX Opera)

            PAOLA PIRRI

            Psicologa, formatrice e senior partner di HXO (Humanities invetriX Opera)

            Saper cogliere le profonde differenze negli stili cognitivi, relazionali, realizzativi e motivazionali prevalenti in sé e negli altri consente di trovare le leve più efficaci per comunicare, valorizzare, motivare, guidare gli altri, diffondere esperienze di successo e crescita, disegnare percorsi evolutivi. Il seminario propone una lettura dell’uomo che consente di individuare le chiavi di accesso relazionali e motivazionali per rendere sé e gli altri più efficaci e ingaggiati.

            PAOLA PIRRI

            Psicologa, partner e responsabile progettazione di HXO (www.hxo.it) dal 1993 è consulente di organizzazione, coach e formatore. Si occupa di progettazione e realizzazione di interventi di formazione per lo sviluppo manageriale su competenze comportamentali e di leadership, valutazione e sviluppo del potenziale, analisi culturale e di clima. È autrice di numerosi testi e pubblicazioni, fra cui “Persone a colori” (2017), Castelvecchi editore, con Cariani e Cesari e “Le arti della formazione” (2017), EPC editori.

          • LA COMUNICAZIONE ISPIRANTE

            Sviluppare motivazione, coinvolgere e persuadere, guidare l’evoluzione continua, generare ingaggio verso una visione e un obiettivo, richiedono la disponibilità e la capacità di trasformare la comunicazione efficace in comunicazione ispirante. Il carisma, la dominanza, la...
            LARA CESARI

            Psicologa, responsabile marketing e senior partner di HXO (Humanities invetriX Opera)

            LARA CESARI

            Psicologa, responsabile marketing e senior partner di HXO (Humanities invetriX Opera)

            Sviluppare motivazione, coinvolgere e persuadere, guidare l’evoluzione continua, generare ingaggio verso una visione e un obiettivo, richiedono la disponibilità e la capacità di trasformare la comunicazione efficace in comunicazione ispirante. Il carisma, la dominanza, la curiosità sono alcuni degli ingredienti di una comunicazione ispirante e il seminario ne decodifica e ne rende riconoscibili e fruibili i fondamenti.

            LARA CESARI

            Psicologa, responsabile marketing e senior partner di HXO (www.hxo.it), dal 1993 opera come consulente di organizzazione e come formatore. Progetta e realizza interventi in ambito di sviluppo, gestione e formazione delle persone in azienda. Ha nel tempo ideato e realizzato numerose innovazioni metodologiche nel campo della formazione. Ha progettato e implementato percorsi di Diversity Management e di sostegno al rientro della maternità. E’ autrice di testi e pubblicazioni, fra cui “Persone a colori” (Castelvecchi editore 2017).

          • UN PROBLEMA, 100 SOLUZIONI

            Le persone sono una fonte inesauribile di soluzioni. Il metodo proposto sviluppa il problem solving cooperativo, un moltiplicatore di vie d’uscita. L’esperienza condivisa velocizza la risoluzione, diminuisce l’errore e intercetta strategie sperimentate da ripetere. Vogliamo...
            ALESSANDRA PANACCIONE

            Psicologa, partner e responsabile commerciale di HXO (Humanities invetriX Opera)

            ALESSANDRA PANACCIONE

            Psicologa, partner e responsabile commerciale di HXO (Humanities invetriX Opera)

            Le persone sono una fonte inesauribile di soluzioni. Il metodo proposto sviluppa il problem solving cooperativo, un moltiplicatore di vie d’uscita. L’esperienza condivisa velocizza la risoluzione, diminuisce l’errore e intercetta strategie sperimentate da ripetere. Vogliamo scardinare la convinzione limitante del problem solving come competenza individuale anziché sociale. È nella dimensione comunitaria che l’umanità ha sviluppato la capacità di adattamento all’ambiente, una ricerca di sguardi diversi a problemi simili, un meraviglioso mosaico di colpi di fortuna e lampi di genio risolutore. Troviamo insieme una nuova consapevolezza del patrimonio che ci circonda.

            ALESSANDRA PANACCIONE

            Psicologa, partner e responsabile commerciale di HXO (www.hxo.it), si occupa di change management e innovazione, sviluppo organizzativo, formazione manageriale e coaching. Attratta dalle sfide, ama generare nuove idee e condividere il suo lungo percorso in consulenza, collaborando con passione con Clienti e Colleghi di primaria qualità nel panorama nazionale e internazionale.

            Attività Extra

            • MORNING YOGA..

              PER INIZIARE MEGLIO LA TUA GIORNATA

              Un approccio semplice allo yoga, semplici ed efficaci “asane” per riattivare il corpo al risveglio e che ti aiuteranno ad iniziare la giornata nel miglior modo possibile. Fare yoga al mattino ti aiuterà ad attivare...
              JULIA CARLINI

              Insegnante di Yoga

              JULIA CARLINI

              Insegnante di Yoga

              Un approccio semplice allo yoga, semplici ed efficaci “asane” per riattivare il corpo al risveglio e che ti aiuteranno ad iniziare la giornata nel miglior modo possibile. Fare yoga al mattino ti aiuterà ad attivare il corpo, allungare i muscoli ed acquistare elasticità. È un ottimo strumento per eliminare lo stress, l’ansia o i pensieri negativi. Per iniziare ogni giorno con ottimismo e buon umore. Prenditi cura di te, rilassando la tua mente e iniziando la tua giornata piena di energia!

              JULIA CARLINI

              Dopo essermi specializzata come insegnante di yoga in India, ho intrapreso la mia carriera collaborando con alcune scuole in Italia. Mi sono occupata soprattutto dell’organizzazione dei corsi di yoga per adulti e delle lezioni rivolte sia a principianti che ad esperti. I numerosi workshop, corsi di approfondimento e lezioni hanno sviluppato una particolare sensibilità nel comprendere meglio le esigenze dei miei allievi.

              Media Partner


              Vuoi partecipare?


              Compila il modulo per conoscere le esclusive condizioni di partecipazioni al forum ed essere ricontattato.
              Se preferisci, chiamaci allo 02 312009.

              Come ci hai conosciuto?
              LinkedInFacebookBanner su internetGiornali / RivistePassaparolaNewsletter / Email RichmondAltro

              Location


              Simbolo della Dolce Vita e luogo dell’immaginario felliniano, il Grand Hotel di Rimini ha un posto nella leggenda. Vanta una storia centenaria: dal 1908, è la quinta ideale di uno spettacolo caleidoscopico con i suoi saloni storici e le nuove, modernissime zone relax.

              Rivivi l’edizione del 2019


              Ecco cosa è successo