MARKETING FORUM 2018

PROGRAMMA CONFERENZE E RELATORI

 CONFERENZA D’APERTURA

Ferdinando Buscema

MAGIC EXPERIENCE DESIGNER

IL MARKETING: L’ARTE DI STUPIRE

 

Ogni professionista del marketing è costantemente chiamato a trovare strategie sempre nuove per entrare in contatto e coinvolgere il proprio pubblico di riferimento.

In un momento storico sovrasaturo di segnali che competono tra loro per assicurarsi una fetta della nostra attenzione, la partita si gioca sul campo dello stupore: saper sorprendere e meravigliare i propri clienti in modo sistematico.

Durante una conferenza-spettacolo, Ferdinando Buscema racconterà dell’importanza di Pensare Come Un Mago, così da identificare e imparare ad utilizzare in modo intenzionale ciò che attiva l’immaginazione di un potenziale o effettivo cliente, stimolandone la curiosità e l’interesse. È quello lo spazio dove accadono cose magiche.

L’Arte di Stupire ha come ambizione ultima quella di trasformare un brand in un Lovemark, generando una “fedeltà oltre la ragione”.

 

Ferdinando è un consulente specializzato nella progettazione di “esperienze magiche” per la crescita individuale e organizzativa. Con un background in ingegneria meccanica, psicologia umanistica e tradizioni ermetiche, Ferdinando è partner di importanti aziende multinazionali ed è, inoltre, uno stimato prestigiatore accreditato al Magic Castle di Hollywood, il più prestigioso palcoscenico al mondo per l’intrattenimento magico. — www.ferdinando.biz

Massimo Curcio

Customer Experience Engagement Partner

CONQUISTARE I CLIENTI NELL’ERA DELLA CUSTOMER EXPERIENCE

 

La ricerca KPMG delinea il posizionamento del mercato italiano rispetto alle dimensioni fondamentali della Customer Experience (i Six Pillars), individuando le linee guida che le aziende dovrebbero seguire per conquistare la fiducia del cliente.
Oggi, più che mai, i clienti si aspettano esperienze personalizzate, una comunicazione trasparente, un’erogazione efficiente e una soddisfazione immediata. Non vi è dubbio che la Customer Experience rappresenti il primo vero asset su cui i brand possono fare leva per incontrare e superare le aspettative del cliente.
Si aprono nuove opportunità di crescita per le aziende in grado di fondare la propria strategia sulla conoscenza del cliente e sull’umanizzazione delle interazioni (anche digitali), che consentono di stabilire una connessione empatica con il cliente.

EDITORIA DIGITALE: ANALIZZARE, CONOSCERE E SFRUTTARE IL CAMBIAMENTO PER RIVOLUZIONARE LO STORYTELLING DEI BRAND

 

In questi anni il mondo dell’editoria ha vissuto crisi e cambiamenti, il passaggio al digitale ha esteso il dibattito, da verbale a digitale.
Internet e social network consentono la rinascita, diventando le principali fonti d’informazione, trasformando per sempre il modo di dare notizie.
Da una parte assistiamo alla democratizzazione dei media dell’altra si scatena il problema delle fake news.
Come reagiscono i brand a questi profondi cambiamenti? La digitalizzazione dei giornali diventa un rischio per gli investitori in comunicazione oppure apre strade innovative?

Compiremo insieme un viaggio attraverso l’evoluzione dell’informazione, analizzando i profondi cambiamenti derivanti dal digitale.
Caduta e rinascita: analizzeremo i pilastri su cui poggia la nuova editoria cercando di evidenziare come da questi nasca l’opportunità per i brand di raccontarsi al proprio target, coinvolgendolo attraverso nuove matrici narrative.

Paolo Sangalli

Esperto di Social Media

Francesco Cordani

Head of Marketing Communication, SAMSUNG ELECTRONICS ITALIA SPA

THE TECH BEHIND MARKETING MAGIC

 

L’innovazione esperienziale diventa la nuova leva per catturare l’attenzione del consumatore presentando prodotti e servizi in un modo unconventional.

Cecilia Venezia

Psicologa, formatrice e coach

THE MAGIC HAPPENS OUTSIDE YOUR COMFORT ZONE
la magia del cambiamento

Le persone dipendono dalla rete di rapporti con altre persone per la propria sopravvivenza; questo è evidente nel rapporto tra fiori e api, in cui le api utilizzano i fiori come fonte di cibo ed i fiori dipendono dal traffico inter-fiore che le api forniscono per diffondere il loro polline assicurando una diversità genetica sana all’interno della comunità fiorita.
Queste due specie sono quindi interconnesse e non possono essere comprese se analizzate isolando l’una dall’altra.
Se le api si ammalano o muoiono, i fiori soffrono, e viceversa. Quando una parte di tale rete viene alterata o danneggiata, essa influenza tutte le altre parti della rete, poiché sono tutte interconnesse tra loro.
I sistemi sono pertanto interconnessi: ogni persona all’interno di un sistema svolge un ruolo preciso rispetto agli altri membri e al sistema nel suo complesso.
L’alterazione o il danno ad una componente del sistema influenza l’intero sistema, proprio perché, esattamente come i fiori e le api, sono tutti interconnessi.
I problemi si verificano quando i confini si tendono o si rompono ed i membri vengono messi in situazioni che potrebbero danneggiarli.
Per questo motivo cambiare diventa difficile ma, a volte, necessario.
Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle.
(Denis Waitley)

LA MAGIA DI UN FIORE, LA MAGIA DI UNO SPAZIO, LA MAGIA DI UNA SERENATA

 

Per vivere o far vivere esperienze magiche, è necessario essere un brand importante o avere a disposizione budget con tanti zeri?

Sappiamo che non è così!

La fortuna ci ha fatto incontrare una persona speciale alla quale abbiamo chiesto di raccontarsi e condividere con i partecipanti a Marketing forum la sua storia e la passione che la anima ogni giorno: Rosalba Piccinni, la cantafiorista!

Sarà forse perché i suoi strumenti sono i fiori, capaci di stupire e ispirare, sarà perché la creatività non può essere legata e imbrigliata, sarà perché l’entusiasmo ci ha travolto…!!!

In pochi anni Rosalba è passata dall’essere una fioraia (e anche un po’ cantante) ad essere (anche) una ristoratrice particolare, un’organizzatrice di eventi… un’inventrice di  “serenate metropolitane contemporanee” a domicilio.

Se questa non è magia… cosa altro è?

 

 

 

Rosalba Piccinni

Cantafiorista

Petra Schrott,

Marketing Consultant SodaStream Italia, Lecturer Professor Marketing & Digital per Fondazione CUOA. Founder AgataMarketing Blog

SODASTREAM IS MAGIC: L’IRONIA VINCENTE PASSA SUI CANALI DIGITAL, DAL RECRUITEMENT, ALL’ENGAGEMENT, ALLA VENDITA

Un viaggio attraverso le campagne e gli strumenti usati da SodaStream per ingaggiare gli stakeholder interni ed esterni

La comunicazione di SodaStream fra magia e engagement.
L’evoluzione di una campagna dedicata al Recruitment “Join the Revolution” ha dimostrato come il tono ironico e lo spirito di gruppo possa essere la base di una campagna di marketing virale di successo, che ha aumentato la brand awareness del marchio e le vendite. Strumenti ed opportunità saranno raccontati sempre con un tono irriverente.

VERSO GLI ANNI ‘20

 

Stabilire, per mezzo di un’intrigante analogia, che la pubblicità è magia, porta con sé un’altra equivalenza: un Responsabile Marketing non è che un prestigiatore. Un professionista che impiega il suo tempo a raccogliere pubblico nel suo teatro e le sue energie per stupirlo con giochi di prestigio che inneschino emozioni di stupore e meraviglia. Una punta di insicurezza caratterizza sempre gli istanti immediatamente precedenti all’apertura del sipario e all’accensione delle luci della ribalta: i miei trucchi saranno convincenti? Riuscirò a mantenere la tensione alta per tutto lo spettacolo? Rideranno delle mie battute?
Che si tratti di un prestigiatore o di un Direttore Marketing, ciò che fa la differenza è conoscere intimamente e da vicino il pubblico che fruisce di un contenuto. Ancor più complessa della conoscenza del consumatore di oggi, è la previsione di chi saremo nei prossimi decenni: come faranno prestigiatori ed esperti di pubblicità a catturare l’attenzione del target? Nel seminario Verso gli anni 20, saranno affrontati i mutamenti principali che, dal punto di osservazione di Facebook, caratterizzeranno i consumatori di domani.

 

 

 

Giulio Ravizza

Responsabile Marketing, Facebook Italia

Ferdinando Buscema

Magic Experience Designer

LA CREAZIONE DI “ESPERIENZE MAGICHE”

 

Nella realtà economica attuale, teorizzata e descritta nei classici testi L’Economia delle Esperienze (Pine & Gilmore, 1999) e Customer Experience Management (B. Schmitt, 2003), è cosa nota — ormai quasi un cliché — l’importanza della centralità dell’Esperienza del Cliente, che sia personalizzata e significativa.

In questo quadro, trova una fertile collocazione la disciplina del Magic Experience Design, l’arte e la scienza di creare esperienze che siano sorprendenti, inaspettate, meravigliose, fuori dell’ordinario — esperienze che non esiteremmo a definire “magiche”. È questo l’ambito che permette di consolidare i rapporti con i propri clienti (e conquistarne di nuovi), al fine di fidelizzarli e renderli ambassador dei nostri prodotti e servizi.

Durante il workshop, attraverso esempi e case study, Ferdinando Buscema guiderà i partecipanti attraverso un percorso di scoperta delle leve, dei meccanismi e delle opportunità esistenti, così da poter declinare il concetto di “esperienze magiche” nel proprio contesto di riferimento.

MAGIC EXPERIENCE

MAGIA COLLETTIVA: L’EMOZIONE DEL SINGOLO STA NELLA MAGIA DELL’INSIEME

E se vi dicessimo che esiste qualcosa che sta nell’aria, che non si può vedere e sentire e, nello stesso tempo, può emozionare fino a farti piangere o ridere, ci credereste?
MUSIC IS MAGIC!
La musica è magia e, per aprirsi alla magia (e alle emozioni) è necessario superare le proprie inibizioni, liberare le nostre risorse nascoste, lasciare spazio alle nuove dimensioni e raggiungere il momento magico!
Non vogliamo svelarvi nel dettaglio cosa accadrà durante l’incontro guidato da Vicky Schaetzinger, ma al termine non crederete a cosa avrete fatto!

 

 

Vicky Schaetzinger

Fondatrice Scuola di Musica Cluster

Stefano Borghini

Architetto e storico dell’architettura

LO STUPORE E LA TECNOLOGIA COME MEZZI PER COMUNICARE E COMPRENDERE IL PASSATO

La lettura del nostro passato passa per una comprensione approfondita delle tracce che di esso ci rimangono. Tuttavia nessuna lettura si può considerare piena e realistica se non è filtrata da un’esperienza emotiva altamente coinvolgente di queste tracce, da una sperimentazione diretta degli spazi, della luce, dei colori che le realtà del passato originariamente investivano. Nessuna descrizione, nessun racconto potrà mai sostituire l’esperienza diretta. L’uso delle tecnologie ormai è indispensabile ed insostituibile per rispondere alla richiesta del pubblico di immediatezza e pienezza emotiva nella comprensione a volte complessa di un antico organismo architettonico, ed è l’unico strumento in grado di restituire l’unicità dell’esperienza che ogni luogo dovrebbe offrire.
Attraverso l’uso di grandi proiezioni in videomapping, o di lettori bioculari di ultima generazione, quasi magicamente l’esperienza del passato si apre sullo sguardo dei visitatori moderni, offrendo loro una nuova possibilità di comprensione scientifica ed estetica…

B.Livers

LA MAGIA C’È! (…BASTA VEDERLA)

Delle volte la vita è magica senza che ce ne si renda conto.
Ci mette davanti a qualcosa – opportunità forse?- a cui nemmeno facciamo caso. Anzi, è più facile che ci si arrabbi perché è qualcosa che ci scombussola i piani perfetti che ci eravamo preposti.
Quella che qualcuno chiama sfortuna, per noi B.Livers è stata come un magnifico contrattempo, un momento in cui il mondo è cambiato radicalmente e davanti a noi si sono aperte porte che non pensavamo esistessero.
La magia sta dove la vogliamo vedere, dove abbiamo la forza di crederci, la magia si trova lì dove si smette di guardare i piani rovinati e ci si concentra su quello che sta attorno…
I ragazzi B.LIVE continueranno la ricerca di questa bellezza collaterale insieme a chi prenderà parte alla sessione.

PENSARE COME UN MONACO PER SCOPRIRE LA MAGIA DELL’ESSERE:
L’ARTE DEL SILENZIO CHE DÀ VOCE ALLA PAROLA

In un contesto di comunicazione veloce e sovrabbondante, di fronte a un numero incalcolabile di informazioni e news, può nascere un senso di insicurezza, spaesamento, incertezza.
Rincorriamo allora tecniche sofisticate, metodologie innovative, ma forse dimentichiamo noi stessi e ciò che abbiamo.
Come riconnettersi con la propria unicità e umanità?  Come preparare un terreno fertile per stupirci, stupire, e riscoprire la magia di essere persone, capaci di per-sonare, cioè creare risonanza con noi stessi e con gli altri?
Il mondo monastico, essendo sul mercato da 1500 anni, può forse dirci qualcosa…

Natale Brescianini

EXHIBITOR INSIGHT

#TUTTOSITRASFORMA: COME ACQUISIRE CONTATTI E TRAMUTARLI IN CLIENTI

In un panorama in evoluzione, in cui cambiano i paradigmi della comunicazione e nuovi strumenti si impongono, qualcosa resta immutato: la necessità di generare contatti e trasformare i lead in clienti.
Vi proporremo un approccio alternativo e innovativo, orientato a generare conversioni, per aiutare gli utenti a trovare la vostra azienda e soddisfare le loro esigenze. Vi illustreremo come, attraverso varie applicazioni della Marketing Automation, su diverse piattaforme, potrete intercettare il vostro pubblico online in un percorso che culminerà inevitabilmente con la “conversione offline”, ovvero la trasformazione di utenti prospect in clienti, proponendo loro contenuti di valore. Perché le aziende rappresentano persone, che esprimono bisogni e che necessitano delle vostre expertise e del vostro know how per scegliere i vostri prodotti e affidarsi a voi.

 

 

 

Luca Targa

CEO Inside - Agenzia di comunicazione, web marketing e digital strategies

Andrea Bosso

Socio fondatore e presidente, Domino.

LA MAGIA DEL PREVENTIVO

Il momento di contatto con la vendita e la preventivazione è spesso critico: il cliente è confuso e confonde le caratteristiche del prodotto/servizio tra i vari competitor, dimenticando completamente i messaggi di comunicazione e marketing.

Domino propone il preventivo emozionale, una piattaforma per il supporto alla vendita di prodotti e servizi di valore, mirato ad aumentare la memorabilità del marchio e della proposta e migliorando la conversione.

IL CINEMA NON PIU UN MEDIA MA UN CANALE DI COMUNICAZIONE

 

La sessione verte sulla capacità del cinema di fare engagement ai tempi moderni.
Non più un semplice media che trasmette la pubblicità sullo schermo, ma un luogo in cui i clienti vogliono emozionarsi, spendono tempo e denaro per fare un’esperienza di intrattenimento.
Dall’advertising classico, al sampling, trial di prodotto, temporary store, eventi live, flash mob, expo prodotti e molto altro.

 

 

 

Giuseppe Oliva

Managing Director, DCA – Digital Cinema Advertising

Antonio Perfido

CMO & Head of Digital The Digital Box S.p.A.

VISUAL IS MAGIC
DAL VISUAL STORYTELLING AL MOVIETELLING: IL CUSTOMER ENGAGEMENT NELL’ERA DEL MOBILE

 

Emozionare con una storia, coinvolgere con un video.
Nell’era dello smartphone, che diventa il primo punto di contatto tra marche e persone, gli elementi di comunicazione visiva rappresentano strumenti imprescindibili per generare, e mantenere nel tempo, relazioni profittevoli. Creare, distribuire e misurare il ritorno di campagne di contenuti 100% mobile-friendly, basate sulla narrazione visiva (StoryTelling) e video verticali (MovieTelling) consente di comunicare in modo innovativo ricostruendo abitudini e comportamenti delle persone e personalizzando il messaggio di comunicazione. L’analisi di casi di successo e di strategie di mobile marketing vincenti, consentirà di acquisire le giuste conoscenze per rendere una campagna di comunicazione magica, emozionale e coinvolgente.

LA MAGIA DEL SEARCH MARKETING – SCOPRI COSA VOGLIONO I TUOI CLIENTI

 

I motori di ricerca sono da sempre uno dei canali principali e decisivi nel processo di scelta online dei consumatori. Tramite i motori di ricerca è possibile intercettare gli utenti nel momento in cui esprimono un bisogno e ricercano informazioni. Lavorare sul Search Marketing significa lavorare su visibilità e reputazione per poter intercettare gli utenti su ogni intento di ricerca del loro customer journey, esattamente nei 4 micromoments: i-want-to-know, i-want-to-go, i-want-to-do, i-want-to-buy. Dobbiamo essere presenti in modo soddisfacente in ogni micromoment, lavorando efficacemente dal punto di vista SEO e SEA e più in generale ottimizzando le nostre attività di digital marketing.

 

 

Guglielmo Fassio

Resp. Commerciale e business developer, ByTek Marketing