MARKETING FORUM 2019

PROGRAMMA CONFERENZE E RELATORI

CONFERENZA D’APERTURA

Andrea Loreni

Funambolo, filosofo, speaker e formatore

UN PASSO OLTRE IL NOSTRO LIMITE

ACCETTARE IL DISEQUILIBRIO E TROVARE UN PUNTO DI EQUILIBRIO PER FARE UN PASSO FUORI DALLA NOSTRA ZONA DI COMFORT

Quando sono sospeso sul vuoto non ho possibilità di tornare indietro, qualsiasi cosa mi si presenti di fronte devo passarci attraverso. Accetto il disequilibrio e lì trovo un punto stabile per poter fare ancora un passo e poi un altro fino alla fine del cavo.

Di fronte al problema rallento e cerco di attraversarlo con grazia. La morbidezza e l’accoglienza ci permettono di trasformare la crisi in un’esperienza (tras)formativa. Per non avere paura e lasciarci trasformare dobbiamo certamente avere

una identità forte e definita, ma anche e soprattutto morbida, che possa essere plasmata dal contesto e dall’esperienza del presente.

SEMINARI

THE CHALLENGES OF THE EXPERIENCE ECONOMY

CHE SIGNIFICA EXPERIENCE ECONOMY? REFRAME BRANDS, MARKETING & BUSINESS

L’impatto della new economy prima e l’espansione del modello di experience economy poi, ha cambiato tutto ciò che pensavamo del mondo del marketing, dei brands, del comportamenti dei clienti e delle dinamiche che definiscono la relazione tra questi elementi. Che significa experience economy? Perché importante comprenderlo? Come cambiano le nostre decisioni, le leadership delle aziende ed il modo di perseguire gli obiettivi di brand e di business? Una prospettiva diversa per comprendere la profonda trasformazione che sta avvenendo nel mondo del marketing e della pubblicità.

Mirco Pasqualini

Head of Design di Ogilvy

IL PUNTO VENDITA DEL FUTURO

COME FAVORIRE L’INTERAZIONE CON IL CLIENTE

La rivoluzione tecnologica degli ultimi decenni ha cambiato molti dei presupposti su cui si fondava il mondo del retail. Le aspettative dei clienti stanno evolvendo alla velocità di un algoritmo e l’unica costante è il cambiamento. Diventa indispensabile ridefinire le “regole del gioco”, cambiare l’approccio all’innovazione e ripensare il ruolo del punto vendita. Le informazioni circolano a una velocità straordinaria, il mercato è diventato più orizzontale, inclusivo e social, il customer journey è sempre meno lineare e prevedibile, e chi prima era solo un “destinatario” delle campagne di marketing e comunicazione oggi ne diventa sempre più protagonista. Se per molti tutto questo rappresenta un problema – o addirittura l’“apocalisse del retail”, come è stato affermato con una certa superficialità – per altri si tratta di una straordinaria opportunità da cogliere. A patto che si abbia la giusta predisposizione per interpretare correttamente l’innovazione tecnologica e digitale.

Giuseppe Stigliano

Docente presso Università IULM

 WORKSHOP

QUANDO IL CONTESTO INCONTRA IL CONTENUTO

IL PROGETTO DI RESPONSABILITÀ SOCIALE D’IMPRESA SPECIALMENTE DI BMW ITALIA

Su cosa si basa la reputazione delle aziende oggi? Quali sono gli asset che contribuiscono a creare una reputazione forte? Quali sono gli elementi decisivi nella scelta dei clienti oggi, specialmente le nuove generazioni? Warren Buffet ha ricordato che “Ci vogliono vent’anni per costruirsi una reputazione e bastano cinque minuti per rovinarla. Se pensassimo a questo, faremmo le cose in modo diverso”. La CSR (Corporate Social Responsbility) è oggi diventata un punto strategico ed essenziale per i brand e le aziende leader del mercato. Larry Fink, CEO di BlackRock ha recentemente dichiarato: “..every company must not only deliver Financial performance, but also show how it makes a positive contribution to society. Without a sense of pourpose no company can achieve its full potential. It will ultimately lose the license to operate from key-stakeholders. It will succumb to short-terms pressures and sacrifice the long-term growth”. Il BMW Group crede fermamente che sia doveroso restituire parte del successo dell’azienda nella società in cui opera e ha sviluppato una strategia globale. BMW Italia dal 2014 ha creato una piattaforma di responsabilità sociale d’impresa chiamata SpecialMente che ha raccolto tutte le iniziative create in Italia dal 2001 ad oggi e che ha coinvolto oltre 750mila persone “on line” e “on land” agendo su 5 contenuti principali: inclusione sociale, dialogo interculturale, sicurezza stradale, cultura e sostenibilità. SpecialMente è un luogo dove il contesto incontra il contenuto.

Roberto Olivi

Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione di BMW Italia S.p.A.

ATTIVARE LE EMOZIONI SERVENDOSI DELLA PAROLA

UNO PSICHIATRA PER CAPIRE L’EVOLUZIONE DEI COMPORTAMENTI DI ACQUISTO

Il lavoro dello psicoterapeuta consiste nell’indurre cambiamenti concreti nei comportamenti umani agendo strategicamente sulle emozioni e sulle funzioni cognitive per mezzo dell’ascolto, dell’osservazione e del linguaggio verbale e non verbale. Inoltre, lo studio dello psichiatra è un osservatorio privilegiato dei comportamenti umani e delle risposte emotive e cognitive delle persone, e di come essi variano nel tempo. In un’epoca di continue rivoluzioni a tutti i livelli, che cosa della natura umana è cambiato davvero, e che cosa invece è rimasto immutato? L’intelligenza, le emozioni, gli impulsi, gli istinti, i condizionamenti neurobiologici, sociali e culturali sono gli stessi di sempre, o siamo di fronte a una vera mutazione antropologica? Per ogni agente di cambiamento e orientamento dei comportamenti, è dalle risposte a queste domande che dipendono l’impostazione delle strategie e la scelta degli strumenti comunicativi più efficaci per accedere al mondo delle emozioni, dei desideri e delle motivazioni.

Matteo Rampin

Psichiatra e psicoterapeuta

IL DIRETTORE MARKETING, UN LEADER CAPACE DI CAMMINARE SUL FILO DEL RASOIO

COSA HO IMPARATO IN VENT’ANNI DI MARKETING IN GIRO PER IL MONDO. E COME HO IMPARATO A STARE SEMPRE IN BILICO SUL FILO DEL RASOIO. PERCHÉ QUESTO È IL LAVORO PIÙ BELLO DEL MONDO

Da sempre la funzione Marketing è considerata il cuore pulsante dell’azienda di Marca. Questo ruolo è sempre più’ chiamato non solo a creare le strategie di prodotto e comunicazione, ma ad interfacciarsi come vero pivot strategico con tutte le funzioni aziendali supportando il CEO a dirimere ogni tipo di interazione e conflitto. Molta responsabilità’, quindi, ma anche la necessità nel mondo digitale di definire con esattezza i confini della funzione per svolgerla al meglio. Sempre in equilibrio, evitando di cadere…e sempre sul filo del rasoio.

Alberto Macciani

Global Vice President di Unilever

C’ERA UNA VOLTA IL VENDITORE PIU’ BRAVO DEL MONDO

… QUELLO CHE È ANCHE CAPACE DI SCRIVERE!

Dalla notte dei tempi la narrazione è lo strumento per trasmettere informazioni e stabilire relazioni. Da sempre tutti noi abbiamo sete di storie e utilizziamo istintivamente il racconto, anche scritto, per coinvolgere e portare verso di noi gli interlocutori, sia in ambito personale che professionale. In un contesto come quello attuale, in cui non sono più le caratteristiche tecniche di un prodotto a fare la differenza ma altri elementi più sottili, diventa indispensabile affinare le capacità di scrittura per costruire narrazioni efficaci che puntino sul valore del brand e dei prodotti offerti.
Questo workshop permetterà di apprendere i meccanismi dello storytelling per imparare come si scrive una storia per vendere, puntando sul valore di ciò che viene offerto. Visto che anche nell’era digitale si raccontano storie per essere attrattivi è necessario che le modalità di comunicazione siano adeguate al canale utilizzato, è previsto anche l’approfondimento delle tecniche per scrivere una storia non solo attraverso i canali analogici, ma anche attraverso i nuovi media. Alcuni esempi, forniranno alcuni spunti per delineare gli strumenti scrittura efficace e apprendere come applicarli nei processi di vendita.

Giampaolo Rossi

Fondatore e Amministratore Delegato di Fabbrica di Lampadine

LABORATORI

NON RACCONTATE STORIE!

Inutile raccontar storie inutili. E peggio è raccontarsi storie. Queste sono le storie da evitare. Un professionista che vuole parlare al proprio mercato deve riacquistare la capacità di raccontare Storie. Narrazioni capaci di sedurre e sorprendere. Abili strumenti per condividere valori sociali e impegno responsabile. Lontane dall’unico obiettivo che il mercato, attraverso i suoi attori, si è posto: manipolare. Nel bisogno di raccontare, antico come l’uomo, l’arte di raccontare una Storia che parli di sé o di altro da sé oggi c’è la necessità di recuperare la forza della parola che genera un comportamento, del verbo che si traduce in azione, del linguaggio che riconquista le immagini. Occorre manutenere le parole, non manipolarle. Si deve tornare ad esser artigiani della parola. Ma per farlo è necessario allontanare i tecnicismi, ascoltare con gli occhi e concertare protagonisti, trama, caratteri, poteri e suggestioni che permetteranno alla vostra Storia di esser convinta e convincente.

Perché «le fiabe non dicono ai bambini che esistono i draghi: i bambini già sanno che esistono. Le fiabe dicono ai bambini che i draghi possono essere sconfitti» (G.K. Chesterton).

Massimo Bustreo

Formatore, consulente & coach

SOFT SKILLS: LE COMPETENZE VINCENTI RICHIESTE ENTRO IL 2020

QUALI SONO LE COMPETENZE NECESSARIE NEL MARKETING MODERNO?

Il mercato del lavoro è in continuo mutamento e trasformazione e per essere competitivi sono sempre più necessarie le soft skills, che includono tutte le abilità trasversali di tipo comportamentale e relazionale, che si affiancano alle hard skills, capacità tecniche ben definite, nella definizione di un profilo professionale. Creatività, flessibilità mentale, empatia, pensiero critico, sono alcune delle capacità che faranno sempre più la differenza e che saranno richieste dalle aziende entro il 2020. Quanti di noi sanno come identificare, sviluppare e utilizzare al massimo le proprie abilità?

Attraverso un laboratorio e un momento interattivo, andremo a rappresentare l’insieme delle abilità personali necessarie per far fronte alle richieste dell’ambiente, risolvere i problemi, attivare la capacità di ricalcolo, sapersi relazionare in modo costruttivo. Un momento di vero e proprio allenamento a sviluppare e potenziare le proprie skills.

“Cercate ardentemente di scoprire a che cosa siete chiamati a fare, e poi mettetevi a farlo appassionatamente. Siate comunque sempre il meglio di qualsiasi cosa siate.” Martin Luther King

Alessandra Monasta

Life Coach

Anna Lisa Micci

Co-founder di EMME - Minds in TransformACTION

CO-CREATION LAB: INNOVARE CON I CLIENTI

COME CREARE UN LEGAME INDISSOLUBILE CON I CLIENTI A PARTIRE DAL LORO COINVOLGIMENTO NEL PROCESSO DI INNOVAZIONE

“I clienti sono la chiave del successo!” Un’affermazione inconfutabile, che ha generato negli anni un’attenzione crescente verso metodologie e strumenti di indagine dei bisogni emergenti e latenti dei clienti che permettessero di generare vantaggi competitivi nel proprio business.
Ma che differenza c’è fra ascoltarli, per proporre soluzioni innovative in linea con le loro esigenze, e co-creare nuove soluzioni coinvolgendoli nel processo di innovazione dell’azienda?
Obiettivo del laboratorio è fornire un momento di riflessione durante il quale, attraverso case study, approfondire strumenti, modelli, metodologie che facilitano e accelerano il coinvolgimento dei clienti e più in generale degli stakeholders aziendali.

Emma Bove

Co-founder di EMME - Minds in TransformACTION

EXHIBITOR INSIGHTS

BRAND, PRODOTTI, SOLUZIONI, PERSONE

COMUNICAZIONE È RELAZIONE, LA CREATIVITÀ LO STRUMENTO PER LASCIARE IL SEGNO

Posizionarsi all’interno di un mercato non ha un valore meramente economico, traducibile nell’individuare la propria collocazione per emergere rispetto agli altri player e vendere il proprio prodotto. È molto più di questo. Significa prendere posizione, scegliere da che parte stare e che tipo di immagine rappresentare, permettendo così al pubblico di riconoscersi. E significa diventare immortali, aggiudicarsi un posto nella mente del consumatore e ipotecarlo per il futuro. Perché le idee si condividono e si sposano, si portano avanti e si supportano. Vedremo degli esempi e li tradurremo in azioni che le aziende devono compiere (oppure no) al fine di conquistare la fedeltà dei propri clienti, a prescindere dal settore o mercato in cui operano.

Luca Targa

CEO di INSIDE COMUNICAZIONE

SOCIAL SELLING & INBOUND MARKETING

COME TROVARE, CONTATTARE E COLTIVARE RELAZIONI DI BUSINESS CON LE TUE BUYER PERSONAS

LinkedIn Sales Navigator è uno strumento prezioso che semplifica e velocizza il processo di ricerca, contatto e interazione con lead e prospect, garantendo più tempo per creare relazioni di valore.

Questo ragionamento è alla base di una buona strategia di Inbound Marketing, mirata a creare esperienze efficaci e con un impatto positivo sui clienti attuali e potenziali e, di conseguenza, sul business aziendale.

Enrico Piacentini

Digital Coach di Wellnet srl

IL ROI DELLE EMOZIONI

I SEGRETI PER COMUNICARE CON IL CUORE ED EMOZIONARE IL PUBBLICO E IL CONSUMATORE

In un’epoca di Big Data, dove dominano numeri, intelligenze artificiali ed anonimi approcci precostituiti alla comunicazione, il vero motore del cambiamento consiste nel tornare alle radici e riscoprire il valore e l’efficacia delle emozioni. È stato recentemente dimostrato come le nostre motivazioni d’acquisto, nonostante dati certi e numeri logici, siano molto spesso irrazionali, guidate dall’emozione e dall’istinto. Alla base di una sollecitazione emotiva, c’è sempre un’idea creativa, una storia ispirante, una modalità espressiva, che tiene al centro l’uomo, le sue abitudini.
Ogni racconto, come insegna Aristotele, per essere efficace, deve avere LOGOS, cioè logica, ETHOS, carattere, credibilità, competenza e soprattutto PATHOS, emozione. Un’emozione che si trasforma in spinta al cambiamento, si esprime ed affascina attraverso le storie che ogni brand deve ed è in grado di raccontare. In questo intervento parleremo inoltre di come strutturare presentazioni ispiranti e persuasive, attraverso metafore narrative, partendo dalle tecniche più efficaci del public speaking, fino alla linee guida per la preparazione di presentazioni PowerPoint o Keynote.

Max Galli

Presidente di VanGoGh srl

Stiamo lavorando al Programma Conferenze della prossima edizione
Vuoi suggerirci delle tematiche? Vuoi candidarti come Speaker?
Contattaci!
mailto: info@richmonditalia.it Tel. 02 312009

Programma conferenze edizioni precedenti:

Clicca sul link per scaricare

Programma Conferenze Marketing forum 2018

Programma Conferenze Marketing forum 2017