Richmond Procurement Director Forum

RIMINI Grand Hotel 17 - 19 Novembre, 2021

Procurement Director forum è l’evento dedicato al mondo degli Approvvigionamenti Aziendali.

L’evento mette in contatto domanda e offerta: i responsabili e capi ufficio acquisti delle aziende italiane con professionisti, in grado di offrire loro soluzioni in ambito procurement.

Il forum rappresenta un’occasione unica di formazione tramite un ricco calendario di seminari, workshop e conferenze.

A chi è dedicato?


Delegate


Accrescere le relazioni, confrontare esperienze e metodologie di lavoro: ecco ciò che spinge un Capo Ufficio Acquisti a prendere parte a questo forum. Un professionista dell’approvvigionamento potrà in soli due giorni formarsi coi maggiori esperti del settore, svolgere ricerche di mercato, incontrare i fornitori e “fare rete” con altri top manager.

Visualizza la lista

Lista Delegate 2021


2I RETE GAS Responsabile Acquisti e servizi – A2A Responsabile Procurement Excellence & Governance – ACCIAIERIE VENETE SpA Purchasing manager – ADARE PHARMACEUTICALS Procurement Manager – Indirect Goods and Services – ADECCO AGA Head of General Procurement,Real Estate Group VP – AEROPORTI DI ROMA SPA Head of Indirect Procurement – AIR DOLOMITI SpA Head of General Procurement – AIRBUS ITALIA Head of procurement & supply – ALCAS SPA Purchasing Manager – AMAZON ITALIA LOGISTICA Senior Country Procurement Manager – ANGELINI PHARMA Global Services Procurement Head – AQP SPA Procurement Director – AREAS – MYCHEF RISTORAZIONE COMMERCIALE SPA Marketing & Procurement Director – AREXONS Raw Materials & Industrial Subcontracting Buyer – ARVAL SERVICES LEASE ITALIA SPA Procurement Director – ASSO WERKE Srl Head of Procurement & Logistics – ATOS ITALIA SPA Head of Procurement Italy – BONTEMPI CASA Procurement Manager – BRIANZA PLASTICA SPA Responsabile Acquisti – BRISTOL- MYERS SQUIBB SpA Procurement Country Lead – BSP PHARMACEUTICALS SPA Head of Procurement – BUREAU VERITAS ITALIA S.p.A. Purchasing Manager – CAPGEMINI ITALIA Global Sourcing Lead – CAVAGNA GROUP SPA Head of Procurement – CAVIRO SCA Direttore Acquisti & Investimenti – CELLI GROUP Group Purchasing Manager – CHIESI FARMACEUTICI SpA Global Indirect Procurement Manager – COLLIS GROUP Direttore Acquisti – COMIFAR DISTRIBUZIONE SPA General Procurement Manager – CONTE.IT Procurement Manager – CORTEVA AGRISCIENCES Procurement Manager – COSTA D’ORO Procurement and Logistic Manager – COTY ITALIA SpA Indirect Procurement Director Southern Europe – DE’ LONGHI APPLIANCES SRL Responsabile Acquisti Indiretti Globali – DEWALT INDUSTRIAL TOOLS SPA Buyer Supervisor – DSQUARED2 Sourcing Specialist Indirect Materials – E-GEOS CPO –ELESA S.P.A. Head Of Procurement – ELETTRONICA SPA Vice President Sourcing & Supply Management – ELICA SpA Indirect Senior Buyer – ENCAPLAST SPA Purchasing Manager – ENEL ITALIA Head of Services Italy Procurement – ENIGINEERING INGEGNERIA INFORMATICA SPA Chief Procurement Office – ESSSE CAFFE’ Responsabile Acquisti – EUROMISURE SAS – DIVISION OF THE WIKA GROUP Purchasing manager – EVEREL GROUP SPA Site Procurement Manager – EVOTEC Vice Presidente, Head of Procurement – FABBRI 1905 S.p.A Central Procument Director – FATER SpA Head of Indirect Purchasing – FEDEGARI AUTOCLAVI S.P.A. Procurement Manager – FEDRIGONI SpA Commodity Manager – FERROTRAMVIARIA S.p.A. Buyer Senior – FLEX LTD Responsabile Acquisti – FNM SPA Responsabile Acquisti – FONDAZIONE ISTITUTO ITALIANO DI TECNOLOGIA Direttore Acquisti – FRESENIUS KABI ITALIA SRL Purchasing Manager – GAMBINI SPA Purchasing Manager – GNUTTI CARLO S.p.A. Purchasing Manager – GRUPPO AMADORI CPO – GRUPPO ASSIMOCO Responsabile Acquisti – GRUPPO BALLETTA Direttore Acquisti – GRUPPO SAN DONATO CPO – HBG CONNEX Responsabile Amm. fornitori e Acquisti generali – HILTI ITALIA procurement e facility manager – HTR BONIFICHE Resp. Acquisti, Gestione Patrimonio Immobiliare – IBI SPA Procurement Officer – IBSA SA Senior global purchasing manager – ILLUMIA – GRUPPO TREMAGI Resp Ufficio Acquisti e Controllo di Gestione – ILLYCAFFE’ SPA Procurement Director – INDUSTRIE DE NORA S.p.A Chief Procurement Officer – INDUSTRIE SALERI ITALO SpA Indirect Purchasing Manager – INGLASS SPA Sourcing Director – ISTITUTO POLIGRAFICO ZECCA DELLO STATO Direttore Acquisti e Servizi Generali – ITALO- NUOVO TRASPORTO VIAGGIATORI SpA Head of Procurement Department – ITEMA SPA Purchasing Dept. – JULIAN FASHION SRL Indirect Purchasing Manager – KERING GROUP Head Of Indirect Procurement EMEA – KPMG procurement manager – LATI HIGH PERMORMANCE THERMOPLASTICS Indirect senior procurement buyer – LEGA DEL FILO D’ORO ONLUS Responsabile Ufficio Acquisti – LENET GROUP Indirect Procurement Manager – LIBRERIE FELTRINELLI S.R.L. Direttore Area Tecnica, Procurement, Logistica – LIDL ITALIA S.r.l Responsabile Acquisti Tecnici e Indiretti –LIVANOVA Indirect Procurement Manager – LVMH PROFUMI E COSMETICI Procurement specialist – MANIFATTURE SIGARO TOSCANO Resposabile Acquisti e Servizi Generali – MARRONE SRL Responsabile Acquisti – MAXIMA SpA Supply Chain Manager – MOLINO NICOLI SPA Responsabile Acquisti – MUTTI SpA Group Purchasing Manager – NUNHEMS ITALY SRL Sourcing Manager – OFFICINE MACCAFERRI Head of Global Procurement – OMB SALERI SpA Purchasing Director – OSPEDALE DI SASSUOLO Responsabile Forniture Acquisti – OSPEDALE PEDIATRICO BAMBIN GESÙ Head Procurment Supply Chain – PAMA SPA Acquisti Strategici – PARKER HANNIFIN Indirect Procurement Manager South Europe – PERCASSI RETAIL indirect procurement manager – PIKDARE Head of Procurement – PILKINGTON ITALIA Procurement – Global Category Manager – PININFARINA SpA Responsabile Acquisti – POLICLINICO GEMELLI ROMA Direttore Acquisti e Facility Management – POLITECNICO DI MILANO – DIPARTIMENTO DI ENERGIA Procurement and Logistics Manager – RAM RAFFINERIA DI MILAZZO Purchasing Manager – RATTI SpA Chief Procurement Officer – ROBERTO CAVALLI SpA Puchasing Manager – ROCHE DIAGNOSTICS Procurement Manager – SA EREDI GNUTTI METALLI SPA Purchasing Manager – SAVE THECHILDREN ONLUS Senior Buyer – SEA SPA Responsabile Supply Chain – SELEGIOCHI Purchasing Manager – SIRAM VEOLIA Direttore Acquisti di Gruppo – SOLVAY Site Buyer – SYNLAB ITALIA SRL Sourcing Manager – TEDDY SpA Purchasing & Procurement – TELESPAZIO SpA CPO – TP REFLEX GROUP SpA Central Procurement Manager – UNIEURO SpA Indirect Purchase Manager – VALAGRO SpA Head of Procurement – VALPIZZA SRL Responsabile ufficio acquisti – VERISURE Procurement Manager – VETRI SPECIALI SPA Head of Procurement – VIRGIN ACTIVE ITALIA SPA Purchase Manager – WHIRPOOL Director Of Indirect Procurement

Vai ai Delegate2020

Exhibitor


Agli exhibitor, questo forum propone opportunità concrete, che nascono dalla certezza di incontrare direttamente i responsabili dell’Approvvigionamento aziendale. E con loro, gettare le basi di una futura collaborazione.

Conferenza di apertura


GIULIO SAPELLI


Professore di storia economica ed economia politica presso Università Statale di Milano e ricercatore emerito Fondazione Eni Enrico Mattei

LO SCENARIO ECONOMICO MONDIALE: CON QUALE LENTE GUARDARE AL FUTURO?

DALLE MATERIE PRIME ALL’ENERGIA LE SFIDE DI OGGI E DI DOMANI

La Pandemia ha fatto riemergere vecchie conoscenze che da anni preoccupano a livello mondiale, come la deflazione, ha dato una spinta a cambiamenti già all’orizzonte come quello della transazione energetica, ma ci ha colto anche di sorpresa con l’aumento delle materie prime e dei trasporti logistici. Ognuno di questi elementi ci pone davanti sfide che vanno necessariamente inserite in un macro scenario economico e geopolitico. Che cosa succederà sul fronte dei prezzi e su quello della reperibilità sostenibile delle nuove materie prime, imposte dalla regolazione interstatale per adempiere agli obblighi verticistici delle transizioni energetiche ed ecologiche? Si è parlato molto negli ultimi due anni di reshoring è davvero possibile? A quali condizioni? E tutto ciò mentre assistiamo a un lento ma costante nuovo sistema di potenza mondiale che declassifica la Cina e pone su un nuovo piano la ricerca di alleanza tra USA e Russia con l’accordo della UE al fine di dominare l’ascesa impetuosa delle nuove borghesie africane

Seminari

  • PROCUREMENT: ORGANIZZAZIONE, COMPETENZE E LEADERSHIP

    L’EVOLUZIONE DEL PROCUREMENT TRA CENTRALIZZAZIONE, DECENTRALIZZAZIONE, CENTRI SERVIZI E OUTSOURCING

    Come organizzare la Funzione Acquisti per farla evolvere in linea con la Strategia Aziendale ed i Megatrend? Come massimizzare Efficacia ed Efficienza mantenendo il ruolo di Business Enabler? Quale il mix di Competenze e Profili...
    ALESSANDRO MARIA DRAGO

    Vice President, Procurement International

    ALESSANDRO MARIA DRAGO

    Vice President, Procurement International

    Come organizzare la Funzione Acquisti per farla evolvere in linea con la Strategia Aziendale ed i Megatrend? Come massimizzare Efficacia ed Efficienza mantenendo il ruolo di Business Enabler? Quale il mix di Competenze e Profili per creare dei Team vincenti e capaci di conquistare gli Stakeholders? E che tipo di Leadership è necessaria per guidare il Cambiamento? Riflessioni, spunti e lessons learned tratti dal percorso di trasformazione della Funzione Procurement sia a livello italiano che globale, operata in Bayer nell’arco di un decennio e guidata dall’esperienza italiana.

    ALESSANDRO MARIA DRAGO

    Alessandro Maria Drago ha diretto la Funzione Procurement di Bayer Italia dal 2008 al 2012, prima di sviluppare e guidare la struttura di Procurement International, un’organizzazione di circa 800 persone distribuita in 35 Paesi nel Mondo, e partecipare poi alla sua ulteriore evoluzione organizzativa. In precedenza, ha ricoperto diversi ruoli di crescente responsabilità sia in Funzioni di Business (Vendite, Marketing, Business Development) che in Funzioni Corporate (Finance, Organizzazione, Strategic Planning, Business Consulting).

  • GREEN & SUSTAINABLE PROCUREMENT: DA MITO A REALTÀ

    LE STRATEGIE DI PROCUREMENT ORIENTATE ALLA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE E SOCIALE COME CHIAVE PER IL SUCCESSO COMPETITIVO DI OGGI E DI DOMANI

    Quando il Supply Chain Management considera nel complesso e in maniera più estesa possibile l’impatto ambientale e sociale e l’efficienza di utilizzo delle risorse naturale lungo tutta la catena degli approvvigionamenti, si può parlare di...
    FABIO IRALDO

    Professore Ordinario di Management della Sostenibilità della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa

    FABIO IRALDO

    Professore Ordinario di Management della Sostenibilità della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa

    Quando il Supply Chain Management considera nel complesso e in maniera più estesa possibile l’impatto ambientale e sociale e l’efficienza di utilizzo delle risorse naturale lungo tutta la catena degli approvvigionamenti, si può parlare di Green e di Sustainable Procurement. L’adozione di questo approccio strategico, basato sul coordinamento e sulla cooperazione fra attori diversi della filiera, rappresenta il punto di arrivo di un percorso evolutivo nell’applicazione degli strumenti di management della sostenibilità che è caratterizzato da una crescente consapevolezza e di responsabilità verso gli impatti ambientali e sociali generati dalle proprie attività nella filiera e dal progressivo riconoscimento dell’importanza dei fornitori come veri e propri partner nel perseguire obiettivi di sostenibilità. Rendere pienamente attivo un sistema di Green o Sustainable Procurement implica, per qualsiasi azienda, alcuni passaggi fondamentali, quali ad esempio: • Mappatura della Supply Chain e valutazione degli impatti delle diverse tipologie di input utilizzati e/o dei relativi fornitori; • Comprensione del contesto delle relazioni con i soggetti della filiera sotto il profilo della sostenibilità e sviluppo di criteri gestionali, tecnici e organizzativi per l’engagement dei fornitori • Definizione di un sistema di monitoraggio e di valutazione delle performance attraverso indicatori. La Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa ha messo a punto e sperimentato alcune metodologie e linee guida per le aziende, insieme al Global Compact delle Nazioni Unite, che verranno illustrate in questa sessione.

    FABIO IRALDO

    Professore ordinario di Management presso la Scuola Sant’Anna di Pisa, dove dirige il PhD in Innovation, Sustainability and Healthcare. E’ condirettore del Laboratorio SuM – Sustainability Management della Scuola Sant’Anna, direttore del Green Economy Observatory presso l’Università Bocconi e vice-direttore del centro interuniversitario CESISP (Circular Economy, Simbiosi Industriale e Sostenibilità dei Prodotti), a cui hanno dato vita nel 2006 l’Istituto di Management del Sant’Anna, l’Università di Genova e il Politecnico di Torino. Nel suo percorso di ricerca ha coordinato numerosi progetti sui temi dell’economia circolare e dell’impronta ambientale, finanziati dalla UE nell’ambito di programmi comunitari, quali ad esempio i progetti Life PREFER e Life EFFIGE. E’ stato inoltre leading consultant per la Commissione nel processo di valutazione delle politiche di Produzione e Consumo Sostenibili che ha dato vita alla recente strategia comunitaria “Building the Single Market for Green Products” e al Pacchetto di misure sull’Economia Circolare. Nel 2006 ha fondato ERGO – Energie e Risorse per la Governance dell’Organizzazione, prima società spinoff della Scuola Sant’Anna nel settore dei servizi alle imprese. E’ autore di articoli sul ruolo delle imprese nello sviluppo sostenibile pubblicati su riviste scientifiche internazionali con Impact Factor. Tra i suoi libri più recenti “Oltre il Greenwashing” (Edizioni Ambiente, 2020), “Gestire i rischi da cambiamento climatico” (FrancoAngeli, 2020) e “Management dell’Economia Circolare” (FrancoAngeli, 2020).

    Workshops

    • FOCUS GROUP: SUSTAINABILITY, DIVERSITY, EQUALITY AND INCLUSION SONO DAVVERO IL NUOVO TREND NEL PROCUREMENT?

      ATTORI DEL CAMBIAMENTO, PROTAGONISTI DEL NOSTRO FUTURO

      Come si stanno muovendo le nostre aziende di fronte a temi caldi come la sostenibilità, diversity, equality and inclusion? Come sta contribuendo a questo cambiamento la funzione del procurement? Che cos’è WiP e come può...
      LUCY SPICUZZA

      Founder, WIP

      ANNA GANDOLFINI

      Co-Founder, WIP

      LUCY SPICUZZA

      Founder, WIP

      ANNA GANDOLFINI

      Co-Founder, WIP

      Come si stanno muovendo le nostre aziende di fronte a temi caldi come la sostenibilità, diversity, equality and inclusion? Come sta contribuendo a questo cambiamento la funzione del procurement? Che cos’è WiP e come può sostenere in prima persona gli attori di questo processo? WiP rappresenta tutte le donne del procurement, protagoniste talentuose di un settore chiave ed in evoluzione. Sono professioniste pronte a rispondere alle esigenze del futuro scegliendo il cambiamento e oggi sono qui per raccontare come. Attraversando i temi di ESG (Environmental, Social and Governance) e i trend green globali applicati alla value chain, questo intervento non solo risponderà alle domande immergendosi a fondo nei concetti e nel loro significato, ma anche darà respiro ad una chiara descrizione del presente e delle sue sfide, ancorché complesse. Infine, approfondirà come le aziende possono trarre vantaggio da una filiera di approvvigionamento diversificata e inclusiva, condividendo le best practices frutto del network e dello scambio quotidiano tra le Women in Procurement.

      LUCY SPICUZZA

      Laureata in Scienze Politiche con più’ di 10 anni di esperienza all’interno di aziende multinazionali nella divisione Procurement ha sviluppato e acquisito competenze e skills negli acquisti Indiretti dove ha acquisito rilevante esperienza nella gestione a livello corporate e marketing di varie commodities definendo le strategie di acquisto a livello globale e locale coordinando risorse in diverse nazioni. si definisce proattiva,precisa professionale abituata a lavorare in ambienti dinamici e sfidanti.l’innata capacità di relazione e di teamwork la curiosità verso temi di inclusione l’ha vista promotrice e fondatrice del network WIP.

      ANNA GANDOLFINI

      Dopo gli studi in Biotecnologie Industriali, Anna ha iniziato la sua carriera nel 2007 nel dipartimento Quality Assurance di un’azienda leader nel settore farmaceutico prima di entrare in un’azienda italiana leader nel food, alla fine del 2009. Qui ha iniziato la sua carriera con diverse posizioni nell’Ufficio acquisti diventando nel 2018 Responsabile Acquisti – Lead Buyer Cartone e Ondulato. Attualmente è candidata EMBA presso la Bologna Business School.Appassionatadi temi di diversity e inclusion e’ co-founder di Wip. Dopo gli studi in Biotecnologie Industriali, ho iniziato la mia carriera nel 2007 nel dipartimento Quality Assurance un’azienda leader nel settore farmaceutico prima di entrare in un’azienda italiana leader nel food, alla fine del 2009. Qui ho iniziato la mia carriera con diverse posizioni nell’Ufficio acquisti diventando nel 2018 Responsabile Acquisti – Lead Buyer Cartone e Ondulato. Attualmente sono un candidata EMBA alla Bologna Business School.Appassionatadi temi di diversity e inclusion e’ co-founder di Wip.

    • FOCUS GROUP: C COME ACQUISTI!

      Esaminiamo insieme le soft skill del purchasing manager contemporaneo, attraverso l’analisi delle “4 C” degli acquisti: creativity, Critical Thinking, Communication, Collaboration. Un viaggio fatto di esempi pratici, di idee e di confronti con l’obiettivo di...
      LUIGI BELLERI

      Purchasing Director, OMB Saleri S.p.A

      LUIGI BELLERI

      Purchasing Director, OMB Saleri S.p.A

      Esaminiamo insieme le soft skill del purchasing manager contemporaneo, attraverso l’analisi delle “4 C” degli acquisti: creativity, Critical Thinking, Communication, Collaboration. Un viaggio fatto di esempi pratici, di idee e di confronti con l’obiettivo di ampliare le proprie vedute in questo periodo di profondi cambiamenti.

      LUIGI BELLERI

      Luigi Belleri, 44 anni, da ormai 20 anni vive la sua vita professionale all’interno del procurement. Dopo una formazione commerciale entra a far parte del gruppo Gnutti Carlo, prima come buyer e poi come Commodity Manager. Passa poi in Industrie Saleri (automotive) ricoprendo il ruolo di sourcing Director; ora è Purchasing Director di OMB Saleri (Brescia), azienda specializzata nella progettazione e produzione di valvole idrogeno.

    • FOCUS GROUP: SUPPLY CHAIN LUNGA E RESHORING

      QUALE VALORE AGGIUNTO PUÒ PORTARE IL DIGITALE NEL PROCESSO PROCUREMENT

      Dopo tanti segnali, le supply chain lunghe guidate solo dal costo sono andate in difficoltà, la valutazione dei piani B e di un reshoring reale stanno diventando impellenti. Abbiamo scoperto che le comunicazioni sono velocissime,...
      PAOLO ZANELLA

      Direttore SCM, OPX, Qualità, Acciai Speciali Terni

      PAOLO ZANELLA

      Direttore SCM, OPX, Qualità, Acciai Speciali Terni

      Dopo tanti segnali, le supply chain lunghe guidate solo dal costo sono andate in difficoltà, la valutazione dei piani B e di un reshoring reale stanno diventando impellenti. Abbiamo scoperto che le comunicazioni sono velocissime, possiamo fare smartworking brillante, ma che le merci se devono arrivare dall’altro lato del mondo ed una nave si intraversa a Suez ci blocchiamo tutti. Già lo tsunami di Fukushima ci aveva detto che catene di fornitura lunghe e mono fornitore sono pericolose per la continuità di business, la pandemia ci sta insegnando con i fatti che le analisi del contesto per singolo settore e non per ambiti globali ci possono trarre in inganno fare un reshoring reale ed una politica di fornitori alternativi in continenti alternativi possono determinare vantaggi competitivi che la politica del costo non ci ha mostrato.

      PAOLO ZANELLA

      Bolognese, nato e cresciuto nella motor valley dove ha lavorato in Ferrari, Lamborghini e Maserati e dove ha imparato che lotta allo spreco e gestione del tempo sono leve fondamentali, oggi in AST ho il privilegio di gestire la più importante lean transformation siderurgica in Europa.

    • FOCUS GROUP – SMART RELATION: COME CAMBIANO LE RELAZIONI ONLINE

      Ormai ci siamo resi conto che i sistemi di video conferenza non passeranno di moda al termine della pandemia. I vantaggi sono evidenti (risparmio di tempo, di costi, facilità di condivisione dei documenti) così come...
      STEFANO SALSI

      Responsabile Ufficio Acquisti, Gruppo Assimoco

      STEFANO SALSI

      Responsabile Ufficio Acquisti, Gruppo Assimoco

      Ormai ci siamo resi conto che i sistemi di video conferenza non passeranno di moda al termine della pandemia. I vantaggi sono evidenti (risparmio di tempo, di costi, facilità di condivisione dei documenti) così come i limiti (perdita del linguaggio non verbale, calo dell’attenzione, assenza di orari per contattarsi). In alcuni team gli junior hanno risentito del distacco, altri hanno istituito un regolamento interno per la convocazione delle riunioni, altri ancora non tornerebbero agli incontri in presenza. In questa sessione ci confronteremo per raccontarci come sono cambiate le relazioni con il team e con i partner, quali strategie abbiamo messo in atto per essere efficaci con questo messo, cosa ne sarà di esso nel futuro.

    • FOCUS GROUP: IL RUOLO DEL PROCUREMENT NEL PROCESSO DI COMMERCIALIZZAZIONE

      ANALISI DEI RISCHI RELATIVI AI COSTI ESTERNI PREVISTI NELLE OFFERTE COMMERCIALI

      L'oggetto di questo intervento ha lo scopo di mettere in evidenza l'importanza del coinvolgimento del Procurement in fase di commercializzazione. A tal fine saranno analizzate tutte le strategie e le azioni di mitigazione per evitare...
      IOLE LETTA

      Head of Procurement and Logistic, e-GEOS SPA

      IOLE LETTA

      Head of Procurement and Logistic, e-GEOS SPA

      L’oggetto di questo intervento ha lo scopo di mettere in evidenza l’importanza del coinvolgimento del Procurement in fase di commercializzazione. A tal fine saranno analizzate tutte le strategie e le azioni di mitigazione per evitare che, i rischi associati ad una errata valutazione dei costi esterni, si trasformino in extracosti in fase di execution. L’obiettivo è quello di avviare un tavolo di discussione per analizzare i diversi rischi ed i relativi approcci così da promuovere un cambio di paradigma del ruolo del Procurement da “spettatore passivo” ad “attore attivo”.

      IOLE LETTA

      Ingegnere Gestionale, con oltre 10 anni di esperienza in ambito Procurement di aziende manifatturiere e di servizi tecnologici. Dall’inizio del 2021, Responsabile del Procurement e della Logistica di e-GEOS, azienda leader nel settore dell’osservazione della Terra.

      Exhibitor Corner

      • SUPPLY CHAIN FINANCE E PAGAMENTI DIGITALI A SOSTEGNO DELLA FILIERA

        Il Supply Chain Finance, visto come l’insieme delle soluzioni che consentono ad un’impresa di finanziare il proprio capitale circolante combinando innovazione tecnologica e collaborazione tra imprese, in Italia copre circa 1/3 del mercato potenziale ed...
        SONIA BAZZONI

        Sales team leader, NEXI PAYMENTS

        SONIA BAZZONI

        Sales team leader, NEXI PAYMENTS

        Il Supply Chain Finance, visto come l’insieme delle soluzioni che consentono ad un’impresa di finanziare il proprio capitale circolante combinando innovazione tecnologica e collaborazione tra imprese, in Italia copre circa 1/3 del mercato potenziale ed è in costante crescita. Molte aziende, infatti, stanno concentrando la loro attenzione sulla gestione strategica del capitale circolante e del cash flow al fine di migliorare il proprio bilancio e porre le basi per una crescita solida e sostenibile. Grazie ad una gestione semplice ed intuitiva, queste soluzioni permettono alle aziende di pagare i propri fornitori in modo semplice e digitale. Attraverso il miglioramento dei flussi di cassa, le imprese ottimizzano il capitale circolante sia lato Buyer che lato Supplier, con il risultato di migliorare le prestazioni dell’intera filiera.

        SONIA BAZZONI

        Oltre 15 anni di esperienza in ambito servizi B2B: inizia la sua esperienza lavorativa in Microsoft Italia e successivamente nella filiale tedesca. Nel 2014 entra in American express dapprima come Sales Manager B2B nella divisione Merchant e successivamente come Team Manager per il segmento Commercial Payments. Dopo un’esperienza in Metlife come responsabile new business, entra in Nexi come Sales Team Leader per il nord Italia per il segmento corporate.

      • INDIVIDUAZIONE E VALUTAZIONE DEI PARTNER STRATEGICI PER LA RESILIENZA DELL’ORGANIZZAZIONE

        Lo scenario pandemico ha rivoluzionato il modo di valutare i fornitori e i partner al fine di aumentare la resilienza della propria organizzazione, individuare più fornitori di valore, è uno dei ruoli del procurement. Implementare...
        ALESSANDRO PAVONE

        Risk manager e analisi processi aziendali, SI&T

        ALESSANDRO PAVONE

        Risk manager e analisi processi aziendali, SI&T

        Lo scenario pandemico ha rivoluzionato il modo di valutare i fornitori e i partner al fine di aumentare la resilienza della propria organizzazione, individuare più fornitori di valore, è uno dei ruoli del procurement. Implementare una metodologia agile, per individuare e valutare i partner strategici per la resilienza della catena della fornitura, è fattibile. Nel corso dell’incontro mostreremo un caso di successo e la metodologia utilizzata.

        ALESSANDRO PAVONE

        Esperto di sistemi di gestione, Valutatore qualificato per gli schemi Qualità, Ambiente, Sicurezza e Emas per primari enti di Certificazione Conta oltre duemila audit in aziende di medie e grandi dimensioni di tutti i settori e oltre 150 aziende già certificate negli schemi di gestione ambientale e sicurezza. CEO della SI&T è uno dei genitori di un software di successo denominato Vittoria RMS, leader nella gestione integrata del rischio. Consulente in materia di WCM safety.

      • IL CATEGORY MANAGEMENT SEMPRE PIÙ STRATEGICO NELLE SFIDE CHE QUOTIDIANAMENTE LA DIREZIONE ACQUISTI AFFRONTA IN AZIENDA

        DAL CATEGORY MANAGEMENT AI DIGITAL ASSET, A SUPPORTO DELLA SUPPLY CHAIN

        Gestire i verticali di spesa per gli acquisti diretti ed indiretti, da sempre fondamentale negli approvvigionamenti, a maggior ragione oggi necessita di competenze specifiche che garantiscono risultati non solo di Saving ma anche di sostenibilità...
        MARCO RODELLA

        Head of Operations, THEPROCUREMEN

        MARCO RODELLA

        Head of Operations, THEPROCUREMEN

        Gestire i verticali di spesa per gli acquisti diretti ed indiretti, da sempre fondamentale negli approvvigionamenti, a maggior ragione oggi necessita di competenze specifiche che garantiscono risultati non solo di Saving ma anche di sostenibilità della Fornitura. La digitalizzazione diviene fondamentale come supporto nei processi di approvvigionamento e di controllo dei costi, garantendo obiettivi condivisi e una significativa riduzione dei tempi operativi. La Direzione acquisti si è trasformata da centro servizi dell’azienda a funzione strategica della gestione aziendale per il conseguimento degli obiettivi di EBITDA. TIPIEM supporta le direzioni acquisti con il Category Management attraverso un network di Senior Category Specialist e l’utilizzo della piattaforma tecnologica NiumActive.

        MARCO RODELLA

        Marco Rodella, ha conseguito il diploma universitario di Ingegneria Informatica presso il Politecnico di Milano; inizia la sua professione nel 1992 come consulente informatico per società IT sviluppando progetti in ambito bancario, assicurativo e manifatturiero; nel 2003 intraprende un nuovo percorso occupandosi di Procurement e di prodotti e servizi a supporto della Supply Chain presso grandi società italiane, arrivando oggi a ricoprire il ruolo di responsabile Operations di THEPROCUREMEN-TIPIEM.

      • INTELLIGENZA ARTIFICIALE E SUPPLIER RISK MANAGEMENT, UNO STRUMENTO PRATICO AL SERVIZIO DELL’UFFICIO ACQUISTI

        COME LE NUOVE TECNOLOGIE POSSONO PREVENIRE E MITIGARE I RISCHI DELL'APPROVVIGIONAMENTO

        Il risk management è tra i temi più delicati per i responsabili degli Uffici Acquisti. La mancanza di processi strutturati per identificare e gestire efficacemente i rischi insiti di supply-chain, sempre più globalizzate, incrementa le...
        PIETRO CARRA

        CTO di Niuma

        PIETRO CARRA

        CTO di Niuma

        Il risk management è tra i temi più delicati per i responsabili degli Uffici Acquisti. La mancanza di processi strutturati per identificare e gestire efficacemente i rischi insiti di supply-chain, sempre più globalizzate, incrementa le possibilità di interruzioni della catena di fornitura. Nuove tecnologie possono mitigare il problema offrendo alle aziende strumenti in grado di prevenire tali rischi, consentendo di aumentare la resilienza della supply-chain stessa.

        PIETRO CARRA

        Laureato in Scienze dell’Informazione e con più di 30 anni di esperienza in ambito ICT, ha svolto ruoli di responsabilità in diversi ambiti. nel 1986 responsabile del CED di Enel nella centrale di Montalto di Castro. Dal 1987 al 1994 responsabile della direzione Ingegneria dei sistemi della società Elda. Dal 1997 responsabile di progetto “Fraud Management” per Telecom Italia fino al 2008 anno in cui è diventato Responsabile Tecnico dell’azienda Niuma dove negli ultimi dieci anni si è occupato di garantire l’evoluzione tecnologica dell’azienda con particolare attenzione alle tecnologie emergenti ed innovative come Intelligenza artificiale e blockchain.

        Soft Skills

        • LE ZONE CIECHE DELLA MENTE: FLESSIBILITÀ E TRAPPOLE COGNITIVE

          La possibilità di costruire un ambiente di lavoro caratterizzato da flessibilità ed evoluzione continua è fondata sulla capacità di generare nel gruppo la disponibilità a riconoscere i propri automatismi nel valutare situazioni e prendere decisioni....
          FRANCESCO FERRARA

          Psicologo del lavoro, specialista risorse umane e senior partner di HXO (Humanities inventriX Opera)

          FRANCESCO FERRARA

          Psicologo del lavoro, specialista risorse umane e senior partner di HXO (Humanities inventriX Opera)

          La possibilità di costruire un ambiente di lavoro caratterizzato da flessibilità ed evoluzione continua è fondata sulla capacità di generare nel gruppo la disponibilità a riconoscere i propri automatismi nel valutare situazioni e prendere decisioni. Affidarsi a modalità consolidate di rappresentazione della realtà inibisce l’ariosità del pensiero. Il seminario accompagna i partecipanti a riconoscere i bias cognitivi e a identificare le modalità per diffondere entro il proprio team l’orientamento all’esplorazione e alla conoscenza, la creatività, la capacità di fare connessioni.

          FRANCESCO FERRARA

          Psicologo del lavoro, specialista delle risorse umane, dal 2007 opera come consulente per le organizzazioni e come formatore, senior partner di HXO (www.hxo.it). Si occupa di progettazione e realizzazione di interventi di formazione per lo sviluppo manageriale su competenze comportamentali e di leadership, valutazione e sviluppo del potenziale, analisi dei contesti organizzativi e valutazione dello stresso lavoro correlato, per aziende nazionali e internazionali di diversi settori di business (trasporti e logistica, farmaceutico, automotive, bancario e assicurativo, energia, spettacolo, abbigliamento, lusso, industria, informatico).

        • INTELLIGENZA EMOTIVA

          Comprendere come le emozioni impattano sul pensiero, sul comportamento, sulla performance, sull'efficacia personale proprie e degli altri, imparare a conoscersi, a dare il giusto peso alle cose, a ricercare equilibrio, rendersi disponibili a perdonarsi, a...
          DAVID CARIANI

          Psicologo del lavoro, responsabile innovazione e senior partner di HXO (Humanities inventriX Opera)

          DAVID CARIANI

          Psicologo del lavoro, responsabile innovazione e senior partner di HXO (Humanities inventriX Opera)

          Comprendere come le emozioni impattano sul pensiero, sul comportamento, sulla performance, sull’efficacia personale proprie e degli altri, imparare a conoscersi, a dare il giusto peso alle cose, a ricercare equilibrio, rendersi disponibili a perdonarsi, a darsi il permesso di essere come si è, a cogliere cosa ci rende unici, tutto questo permette di stabilire una comunicazione sana con sé stessi e con i propri desideri e bisogni, legittimandosi a credere profondamente in sé stessi e a costruire relazioni sane, basate sulla fiducia.

          DAVID CARIANI

          Responsabile Innovazione e senior partner di HXO (www.hxo.it). Lavora da oltre 25 anni come psicologo lavoro e delle organizzazioni e ha condotto alcuni dei più impegnativi programmi di sviluppo, formazione manageriale, assessment, coaching individuale e di team rivolti ai clienti HXO. Ha responsabilità di accounting e di capo progetto per grandi clienti come Banca d’Italia, BNL BNP Paribas, NBC Universal, Pfizer, ATM Milano, Verisure, Poste Italiane, Salini Impregilo, Technogym. È autore del volume Le 6 cose che un capo deve saper fare (Franco Angeli 2014) e coautore di Persone a colori, Castelvecchi Editore, 2017) e Strumenti per le organizzazioni (Franco Angeli, 2012).

        • L’ARTE DELL’ASCOLTO

          STRATEGIA O UN MODO DI ESSERE?

          L’ascolto è una competenza fondamentale per ogni tipologia di relazione e sapere ascoltare è un’arte che poche persone sanno realmente esercitare. I 4 punti cardine di un “ascolto attivo”: una sessione interattiva per mettersi in...
          ALESSANDRA MONASTA

          Life/Sport, Business Coach Metodo R.I.G.O.R.E - Fonico Forense, LAW5 S.r.l.

          ALESSANDRA MONASTA

          Life/Sport, Business Coach Metodo R.I.G.O.R.E - Fonico Forense, LAW5 S.r.l.

          L’ascolto è una competenza fondamentale per ogni tipologia di relazione e sapere ascoltare è un’arte che poche persone sanno realmente esercitare. I 4 punti cardine di un “ascolto attivo”: una sessione interattiva per mettersi in gioco e navigare nelle relazioni usando una vera e propria “bussola” imparando ad evitare le barriere che intralciano il processo di comunicazione. Siamo abituati a filtrare le parole degli altri secondo nostri meccanismi interni e personali, che ci allontanano da una reale comprensione. Qual è la chiave della capacità di ascoltare?
          “Parlare è un bisogno. Ascoltare è un’arte.” Goethe

          ALESSANDRA MONASTA

          Nasce a Firenze nel 1969, e lo sviluppo della sua carriera professionale viaggia su un doppio binario. Per oltre vent’anni ha svolto attività di Consulente Fonico Forense in ambito di Intercettazioni Telefoniche, occupandosi di indagini di grosso calibro sia italiane che internazionali e si è specializzata nell’ascolto e nello studio della voce come mezzo espressivo delle emozioni. È Autrice del Romanzo “La cacciatrice di bugie” edito da Longanesi, unico nel suo genere. Agli inizi del Terzo Millennio l’incontro con un leader della Serie A del mondo Arbitrale nel Calcio e lo studio effettuato insieme, hanno generato lo sviluppo di una Metodologia innovativa, semplice e funzionale da mettere a disposizione dell’eccellenza dello Sport e dell’Azienda. Il Metodo R.I.G.O.R.E.® e il Progetto S.E.A.® sono strumenti in continua evoluzione creati per lo sviluppo e il potenziamento delle risorse personali, che favoriscono un solido ed efficace equilibrio fra la vita privata e la vita professionale. Dai giudici di Aula ai giudici di Campo, svolge oggi attività di Formazione nello Sport e in Azienda. Il doppio binario è diventato quindi un unico progetto di consulenza rivolto al “benessere e alla formazione”. Entrambi passano da un percorso di consapevolezza dei bisogni delle persone che è quello che favorisce il cambiamento.

          Attività Extra

          • MORNING YOGA..

            PER INIZIARE AL MEGLIO LA TUA GIORNATA

            Un approccio semplice ad una delle più antiche discipline per la salute e il benessere di mente e corpo. Semplici ed efficaci asana, tecniche di respirazione e rilassamento ti aiuteranno ad iniziare la giornata nel...
            JULIA CARLINI

            Insegnante di Yoga

            JULIA CARLINI

            Insegnante di Yoga

            Un approccio semplice ad una delle più antiche discipline per la salute e il benessere di mente e corpo. Semplici ed efficaci asana, tecniche di respirazione e rilassamento ti aiuteranno ad iniziare la giornata nel miglior modo possibile, riducendo lo stress, l’ansia ed i pensieri negativi. Fare yoga al mattino ti aiuterà ad attivare la mente, il corpo, allungare i muscoli ed acquisire maggiore elasticità. Prenditi cura di te, rilassando corpo e mente, per iniziare la tua giornata con ottimismo e buon umore facendo il pieno di energia!

          • IL MEGLIO CHE 6! C’È UN ATLETA DENTRO DI TE, NON LASCIARLO SEDUTO!

            Correre o camminare regolarmente rappresentano per milioni di persone una sana e piacevole abitudine, eppure la maggior parte di noi non riesce a cambiare abitudini.Partecipa al workshop motivazionale «il meglio che 6» e scoprirai i...
            ANDREA GIOCONDI

            Campione olimpico e primatista del mezzofondo

            MAX MONACO

            Life e motivational coach

            ANDREA GIOCONDI

            Campione olimpico e primatista del mezzofondo

            MAX MONACO

            Life e motivational coach

            Correre o camminare regolarmente rappresentano per milioni di persone una sana e piacevole abitudine, eppure la maggior parte di noi non riesce a cambiare abitudini.
            Partecipa al workshop motivazionale «il meglio che 6» e scoprirai i segreti per guidare la tua mente e cambiare facilmente lo stile di vita!
            Il workshop è tenuto da Max Monaco e Andrea Giocondi, rispettivamente mental coach e preparatore tecnico della cantante e campionessa paralimpica Annalisa Minetti.
            Sono oltre 20.000 le persone “ex sedentarie” che Max e Andrea hanno attivato in modo duraturo.
            A tutti i partecipanti in omaggio il «Personal ActivationBook®» e la possibilità di fare un primo allenamento (solo 15 minuti) con Max e Andrea la mattina successiva al workshop.
            Metti in valigia le tue scarpe da jogging, se non lo fai potresti pentirtene!

            ANDREA GIOCONDI

            Campione olimpico e primatista del mezzofondo. Vincitore del Golden Gala 1995. Dottore in scienze motorie, tecnico nazionale di atletica leggera e preparatore atletico della Federazione Italiana Arbitri. Medaglia d’argento al valore sportivo. Coach tecnico e atleta guida del Comitato Paralimpico. Ha personalmente allenato e accompagnato la cantante non vedente Annalisa Minetti a vincere la medaglia olimpica alle paraolimpiadi di Londra. È direttore sportivo Top Runners della Maratona di Roma.

            MAX MONACO

            Life e motivational coach, master trainer in PNL. Collaboratore scientifico dell’Università Roma 3 e Tor Vergata. Coach e formatore di grandi aziende italiane e internazionali. Dal 2014 ha aiutato oltre 20.000 persone sedentarie ad attivarsi e migliorare lo stile di vita in modo duraturo. Tra le persone che ha seguito con attività di mental coaching, merita una citazione la cantante e campionessa paralimpica Annalisa Minetti. È stato un ultramaratoneta ed ha un passato come venditore e top manager di importanti multinazionali.

            Media Partner


            Vuoi partecipare?


            Compila il modulo per conoscere le esclusive condizioni di partecipazioni al forum ed essere ricontattato.
            Se preferisci, chiamaci allo 02 312009.

            Come ci hai conosciuto?
            LinkedInFacebookBanner su internetGiornali / RivistePassaparolaNewsletter / Email RichmondAltro

            Location


            Simbolo della Dolce Vita e luogo dell’immaginario felliniano, il Grand Hotel di Rimini ha un posto nella leggenda. Vanta una storia centenaria: dal 1908, è la quinta ideale di uno spettacolo caleidoscopico con i suoi saloni storici e le nuove, modernissime zone relax.

            Rivivi l’edizione del 2019


            Ecco cosa è successo