Richmond E-Commerce Forum Spring

Rimini GRAND HOTEL 25 - 27 Maggio, 2021

C’è un appuntamento da mettere assolutamente nel carrello: è il forum dedicato al business matching nel settore e-commerce.

L’evento si rivolge ai professionisti del commercio elettronico in Italia per far incontrare domanda e offerta, portare nuove idee, soluzioni e innovazione nel settore.

In parallelo con conferenze e seminari, si svolge l’agenda degli incontri tra invitati (delegate) e società fornitrici (exhibitor). Il sistema degli appuntamenti è basato sull’indicazione di interesse da parte dei partecipanti.

Nel 2021 Richmond Italia propone anche l’edizione internazionale on-line, una straordinaria opportunità per espandere il confronto e il business su scala europea.

A chi è dedicato?


Delegate


Un flusso di stimoli e approfondimenti che arricchisce il proprio metodo di lavoro: ecco ciò che trova un E-commerce manager in questo forum. Oltre a conoscere i principali player del settore e a valutarne servizi e approccio metodologico.

Visualizza la lista

Lista Delegate 2021


AEFFE SpA E-commerce Manager – ALBINI & FONTANOT SpA Sales Director – AOSOM ITALY Marketing Manager – AREXONS PETRONAS SpA Trade Marketing Manager Automotive – ARIETE DELONGHI Trade Export & Web Marketing Specialist – AUDES GROUP Srl E-commerce Manager – AVON COSMETICS Srl Ecommerce project manager – B&T DORELAN E-commerce Specialist – BALLERETTE Marketing Expert / Marketing Operations – BBO Srl E-commerce Manager – BL ITALIA Srl Amministratore – BLASS YEPPON Srl CEO –  BLOWHAMMER Founder/Ceo – BOSCOLO TOURS Digital Marketing Manager – BRICOFER GROUP Responsabile innovazione ecommerce –  CAFFÈ MOAK Direttore Marketing – CAMOMILLA ITALIA Logistics & Export Manager – CANALI Digital Marketing & Media Manager – CARLO PIGNATELLI Direttore Marketing & Communications – COCA COLA HBC Digital Sales Manager – COMFORT ZONE Ecommerce Specialist – DAINESE SpA Digital & Ecommerce Manager – DAVINES SpA Ecommerce Manager – DEVUAIS Srl Founder –DIESEL SpA Ecommerce Operations Specialist/Head of Ecommerce Europe – DR MAX PHARMA Ecommerce manager – ESC DESIGN Digital E-Commerce Manager – FELSINEO SpA Trade Marketing Specialist – FICO EATALYWORLD Srl Responsabile Marketing e comunicazione – FOLLI FOLLIE Marketing Manager/Ecommerce Operations Manager – FORZIERI Ceo – GDP Srl Digital Marketing  Specialist – GIUNTI EDITORE SpA CRM & Digital Marketing Manager – HEINEKEN ITALIA SpA Head of Ecommerce – KRONOSHOP – Gruppo Morellato General Manager – L’ORÉAL Head of Digital – MADI VENTURA SpA E-Commerce & Digital Marketing Manager –  MARINA GALANTI E-commerce and Marketing coordinator – MEC OFFICE Srl Responsabile commerciale – MINICONF SpA Customer Service Manager – MISSONI H. of Digital Sales & Mkt/ Chief Mkt e Inn Off – MOGNETTI Titolare – MOHD Marketing e Store Manager – MOI&TOI MIMA CREATIVE Amministratore unico – MSGM Ecommerce Manager – NEW EDENLANDIA SpA Marketing Manager – NOMINATION Ecommerce Manager – NUVOLARI Ecommerce Manager – PATRIZIA PEPE Ecommerce Analyst & Digital Marketing Coordinator – PENSOINVERDE Srl Ecommerce Manager – PERCASSI GROUP CDO – PERLUNICA Srl General Manager / Marketing Manager – PLATA Y ORO Sas Ecommerce manager – PRENATAL RETAIL GROUP New Digital business Advisor – PVH Ecommerce Manager – REDA INDUSTRIES E-commerce Manager – RONER DISTILLERIE SpA Head of Marketing – RUCOLINE SpA E-commerce store manager – SAMSUNG Online national key account – SCALIA GROUP Founder/Ecommerce manager – SECOO ITALI Srl  EU BP – SHAFT JEANS Digital Manager – SHAMPORA CEO & Founder – SINERGY Srl Amministratore – SOFIDEL SpA Head of Ecommerce – SOGEGROSS SpA Direttore organizzazione – STROILI ORO E-commerce Project Manager – TOSCANO GIOIELLI Store Manager/E-commerce Specialist – TPRO GLOBAL SOLUTION /PEDONIER Founder – TRADE UP Resp. Commerciale – TRE PI’ PROFUMERIE CEO / E-commerce Manager  – TRIO Srl Responsabile Marketing ed Ecommerce – TRUST ITALIA Marketing Coordinator – UNOGAS Head of Digital – VALENTINO Ecommerce Omnichannel Project Manager – VIATRIS ITALIA Head of Ecommerce – WINDOWO Srl CEO co founder

Vai ai Delegate2020

Exhibitor


Agli exhibitor, questo forum propone opportunità commerciali concrete, che nascono dalla certezza di confrontarsi con i veri decision maker delle singole aziende. Senza perdite di tempo o fraintendimenti, si incontrano solo persone davvero interessate e con progetti da realizzare.

Conferenza di apertura


FERNANDO ALBERTI


Professore di Strategia aziendale, Institutes Council Leader presso l’Istituto di Strategia e competitività, Harvard Business School

RE-START. COMPRENDERE I TREND PER COMPETERE CON SUCCESSO NEI NUOVI SCENARI

Le nostre imprese stanno affrontando una crisi che – a detta di molti analisti e osservatori – non si osservava dalla Seconda Guerra Mondiale. La scala dell’impatto è tale che spinge a pianificare il futuro in maniera radicalmente diversa da come si è fatto finora, cercando quanto più possibile di far emergere dalla crisi una serie di soluzioni organizzative non solo per questa nostra temporanea condizione, ma anche come lezioni per il futuro. È una vera e propria wake-up call del nostro sistema imprenditoriale. La sfida di reazione alla crisi, oggi, non è quella di una buona gestione, ma quella dell’innovazione. Occorre cioè agire come una trend-driven organization, monitorando costantemente l’ecosistema di riferimento per capire quali trend guideranno l’innovazione nei prossimi anni, e differenziarsi dalla concorrenza mantenendo, conquistando o rinnovando il proprio vantaggio competitivo. Per queste ragioni, l’apertura del Forum, dopo aver tracciato lo scenario di riferimento, si concentrerà – sulla base delle analisi da noi condotte sulle imprese più performanti nel sistema economico italiano – su sei traiettorie di innovazione nei modelli di business, che producono un effetto fast-forward sul cambiamento necessario in tutte le imprese. L’incontro si concluderà con una rassegna dei trend, che stanno ridisegnando il concetto di valore per il cliente, da considerare per innovare i propri modelli di business.

Seminari

  • DIGITAL SINGLE MARKET IN UNA STRATEGIA DI VENDITA EUROPEA

    OPPORTUNITÀ, ETICA ED ASPETTI LEGALI

    Con il digital single market, l'Europa crea nuove opportunità di espansione, agevolando l'attività online transfrontaliera con la creazione di un unico mercato digitale in cui espandere il proprio business. Perchè è così importante, ora, considerare...
    MANUELA BORGESE

    Vicepresidente, AICEL

    MANUELA BORGESE

    Vicepresidente, AICEL

    Con il digital single market, l’Europa crea nuove opportunità di espansione, agevolando l’attività online transfrontaliera con la creazione di un unico mercato digitale in cui espandere il proprio business. Perchè è così importante, ora, considerare questa chance? In quale scenario normativo ed etico strutturare la vendita europea online? Esamineremo insieme gli aspetti salienti di un “UE ecommerce plan” evidenziando gli aspetti pratici di maggiore rilievo.

    MANUELA BORGESE

    Vicepresidente AICEL, è delegata dell’associazione per la rappresentanza istituzionale, a livello nazionale ed europeo, per le tematiche fondamentali e di categoria del settore ecommerce. In qualità di componente del comitato scientifico, promuove la tematica delle competenze digitali quale fattore fondamentale di crescita del settore delle vendite online. Attraverso la membership di AICEL con la Digital Skills and Jobs Coalition e con altri partner istituzionali, struttura progetti di formazione legale per profili specializzati di ecommerce manager e professionisti del settore, anche rispetto all’export. Inoltre, è avvocato specializzato nella consulenza ecommerce per le PMI, consulente e formatore per le camere di commercio in ambito privacy.

  • LA SPINTA GENTILE VERSO IL CAMBIAMENTO

    LA FILOSOFIA DEL NUDGE E LE SUE POSSIBILI APPLICAZIONI

    In questo speech, viene inquadrato l'approccio del nudge, o delle spinte gentili, come strumento di design comportamentale per incoraggiare comportamenti virtuosi e scelte migliori. In un contesto dove regna l'incertezza e le risorse sono scarse,...
    LUCIANO CANOVA

    Economista comportamentale e divulgatore scientifico, Scuola Enrico Mattei

    LUCIANO CANOVA

    Economista comportamentale e divulgatore scientifico, Scuola Enrico Mattei

    In questo speech, viene inquadrato l’approccio del nudge, o delle spinte gentili, come strumento di design comportamentale per incoraggiare comportamenti virtuosi e scelte migliori. In un contesto dove regna l’incertezza e le risorse sono scarse, agire sulla leva comportamentale può essere una freccia all’arco dell’architetto delle scelte che progetti di migliorare l’esperienza del consumatore e la consapevolezza delle sue scelte. Lo speech fa numerosi esempi, dalle piattaforme digitali alle app per ridurre lo spreco alimentare, fino alla transizione verso un’economia low carbon.

    LUCIANO CANOVA

    Economista comportamentale e divulgatore scientifico,

  • I 10 ERRORI DELLA VENDITA ONLINE (E RELATIVE SOLUZIONI)

    GLI ERRORI PIÙ COMUNI NELLA VENDITA ONLINE E LE RELATIVE SOLUZIONI, SPIEGATI IN MANIERA CHIARA E PRATICA

    Tutti gli e-commerce, qualunque sia la dimensione o la provenienza geografica, sono accomunati da fattori comuni: una serie costante di errori! L'intervento si propone, quindi, di presentare la casistica degli errori maggiormente ricorrenti nella vendita...
    ANDREA SPEDALE

    Presidente, AICEL

    ANDREA SPEDALE

    Presidente, AICEL

    Tutti gli e-commerce, qualunque sia la dimensione o la provenienza geografica, sono accomunati da fattori comuni: una serie costante di errori! L’intervento si propone, quindi, di presentare la casistica degli errori maggiormente ricorrenti nella vendita online, elaborati sulla base della decennale esperienza dell’associazione, rispetto alle condizioni di vendita ed al trattamento dei dati personali. Per ogni casistica, verranno esaminati gli svantaggi e la relativa soluzione pratica. Perché prevenire è meglio che curare!

    ANDREA SPEDALE

    Presidente AICEL. Dottore in Economia e Commercio con specializzazione in Internet Marketing. Imprenditore industriale prestato al digitale ha iniziato ad occuparsi di eCommerce nel 1996. Ha incarichi manageriali in consolidate realtà industriali e dal 2001 ha fondato e sviluppato società che si occupano di vendita on-line di beni e servizi. Dal 2009 è alla guida di AICEL Associazione Italiana Commercio Elettronico, unica Associazione di Categoria di venditori on-line, che ha fatto crescere raccogliendo e rappresentando oltre 1200 venditori italiani.

    Workshops

    • ONLINE/RETAIL: LA RESISTENTE FRAGILITÀ DURANTE LA PANDEMIA

      EMPIRISMO E MODALITÀ AGILE PER REINVENTARE I CANALI DIRETTI

      Cosa succede se lavori e ti trovi a fronteggiare: Lockdown, zone rosse, piste da sci chiuse, serrande abbassate worldwide? Aggiungiamo una Brexit, budget interni congelati e nessuna possibilità di lasciare la propria residenza. Non cambia...
      NICOLÒ CHIARAMONTE

      Digital & Ecommerce Manager , Dainese S.p.A.

      NICOLÒ CHIARAMONTE

      Digital & Ecommerce Manager , Dainese S.p.A.

      Cosa succede se lavori e ti trovi a fronteggiare: Lockdown, zone rosse, piste da sci chiuse, serrande abbassate worldwide? Aggiungiamo una Brexit, budget interni congelati e nessuna possibilità di lasciare la propria residenza. Non cambia nulla, l’obiettivo sul tavolo rimane invariato, raggiungere ebidta dell’azienda. Come fare? In questa sessione condivideremo la metodologia agile “build-measure-pivot”: farsi approvare budget contingentati per adottare soluzioni celeri, misurabili e ad alta efficacia. Uno strumento che può essere usato per molti progetti diversi: unificazione dei magazzini, centralizzazione clientelare, personalizzazione della comunicazione, attivazione di servizi, apertura di nuovi canali… Tutto con un solo obbiettivo, supportare la rete retail e avvicinare il cliente fisico allo store online.

      NICOLÒ CHIARAMONTE

      In qualità di Digital&Ecommerce Manager presso Dainese S.p.A. è chiamato ad espandere il Business worldwide cross-canale e potenziare la produttività con lo sviluppo e l’adozione di enabler tecnologici. Laureato presso il Politecnico di Milano, vede nell’innovazione digitale un potente acceleratore per la crescita aziendale avendo al suo attivo collaborazioni con grandi realtà italiane quali Valentino, Maserati, Sole24Ore e Regione Lombardia.

    • MARKETPLACE: PERCHÉ SÌ E PERCHÉ NO

      COSA TENERE IN CONSIDERAZIONE NELLA STRATEGIA DISTRIBUTIVA DIGITALE

      Negli ultimi anni, e soprattutto post Covid, la maggior parte delle aziende protende per avere un canale di vendita diretto presidiato maggiormente insieme ad una vendita su marketplace. Nonostante la pratica consolidata ci sono ancora...
      GIONATA GALDENZI

      E-commerce manager, Aeffe spa

      GIONATA GALDENZI

      E-commerce manager, Aeffe spa

      Negli ultimi anni, e soprattutto post Covid, la maggior parte delle aziende protende per avere un canale di vendita diretto presidiato maggiormente insieme ad una vendita su marketplace. Nonostante la pratica consolidata ci sono ancora diversi nodi da sciogliere a livello contrattuale e soprattutto economico. La nostra presenza su un determinato marketplace non sempre è garanzia di successo. Il marketplace di riferimento non è solo un canale di vendita, ma in qualche modo rivela il nostro posizionamento: in questa aula cercheremo di capire quali elementi vadano presi in considerazione prima di accedere a queste piattaforme e quali passi falsi non commettere.

      GIONATA GALDENZI

      Ecommerce Manager di Aeffe spa, maison che comprende i brand Moschino, Alberta Ferretti, Philosophy, Pollini. Dopo alcune esperienze come imprenditore nell’ambito Fashion, inizia il suo percorso digitale con un progetto Luxury Multibrand, per poi seguire come Project Manager brand come Technogym, Campomaggi, Gabs e da consulente altri progetti eCommerce B2B e B2C. Dal 2017, all’interno di Aeffe spa è responsabile dell’internalizzazione di alcune attività eCommerce del gruppo e dello sviluppo dei vari E-Store e dei progetti Digital. Gionata Galdenzi è, inoltre, fondatore e direttore di KSchool da oltre 15 anni, una scuola di danza accademica e professionale specializzata in hip hop. “Siamo persone prima di essere dati”.

    • LA RESPONSABILITÀ SOCIALE D’IMPRESA: ATTIVITÀ CAPACI DI RESTITUIRE VALORE E DIGNITÀ A DIPENDENTI, TERRITORIO E NAZIONE

      PERCHÉ IMPOSTARE UN PROGETTO DI MEDIO-LUNGO TERMINE IN UN CONTESTO FORTEMENTE ORIENTATO AL PROFITTO E DI CONSENSI DA PARTE DI UN AUDIENCE DI CLIENTELA SEMPRE PIÙ FRAMMENTATA

      La responsabilità sociale d'Impresa: restituire valore e dignità a dipendenti, territorio e nazione. Partendo da zero, creare un progetto di ampio respiro. Proprio quanto vissuto lo scorso anno impone una riflessione approfondita sulla responsabilità sociale...
      GIULIA VENTRUCCI

      E-commerce Manager e Responsabile Progetti Sociali, B&T Spa - Dorelan

      GIULIA VENTRUCCI

      E-commerce Manager e Responsabile Progetti Sociali, B&T Spa - Dorelan

      La responsabilità sociale d’Impresa: restituire valore e dignità a dipendenti, territorio e nazione. Partendo da zero, creare un progetto di ampio respiro. Proprio quanto vissuto lo scorso anno impone una riflessione approfondita sulla responsabilità sociale di impresa e sostenibilità. Lo sforzo fatto da tutti in questi mesi merita un progetto a lungo termine che valorizzi i dipendenti, il territorio in cui operiamo e il benessere della persona. In quest’aula partendo da un caso concreto condivideremo come ideare e realizzare un progetto di sostenibilità aziendale. Cercheremo di dare risposta ad alcune domande come: cosa vuol dire essere sostenibili? Quali elementi prendere in considerazione, quali interlocutori coinvolgere? Come comunicarlo?

      GIULIA VENTRUCCI

      Ho iniziato a lavorare nel 2005. Il primo anno di lavoro è stato quello che mi ha visto entrare in contatto con una compagnia aerea low-cost. Erano gli anni delle grandi trasformazioni nel mondo del travel e iniziava il trend delle OLTA e della possibilità di viaggiare in aereo spendendo pochi euro. Il passaggio ad una agenzia di viaggi online mi ha fatto capire la potenza del mondo web e mi ha fatto conoscere le potenzialità dei social media quando ancora erano “questi sconosciuti”. Nel 2010 ho abbandonato il mondo del travel per avvicinarmi al mondo aziendale, prima esplorando la tematica dell’e-mail marketing e oggi approfondendo l’e-commerce management e la CSR aziendale.

      Exhibitor Corner

      • SHIP FROM STORE, CLICK AND COLLECT, OMNICANALE, COME OTTIMIZZARE IL FLUSSO DELLO STOCK?

        TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PER IMPLEMENTARE UNA STRATEGIA OMNICANALE REDDITIZIA ED EFFICACE

        Calo delle vendite in negozio, boom dell'e-commerce, lockdown, perdita di clienti internazionali, gli impatti del Covid-19 sono numerosi. Come sta affrontando l'industria del retail le sfide attuali? Perché è urgente implementare una strategia omnicanale? In...
        DIARIETOU NIANG

        Business Developer, OneStock

        DAVIDE SCARLETTA

        CIO, Imperial Fashion

        DIARIETOU NIANG

        Business Developer, OneStock

        DAVIDE SCARLETTA

        CIO, Imperial Fashion

        Calo delle vendite in negozio, boom dell’e-commerce, lockdown, perdita di clienti internazionali, gli impatti del Covid-19 sono numerosi. Come sta affrontando l’industria del retail le sfide attuali? Perché è urgente implementare una strategia omnicanale? In che modo l’unificazione degli stock e lo Ship From Store possono contribuire a mantenere l’attività o addirittura a migliorare le performance anche durante una crisi sanitaria? Quali scenari digitali sono stati favoriti dagli acquirenti e dai retailer (Click and Collect, Consegna su appuntamento, Same-day delivery, Appuntamento in negozio, …)? Davide Scaletta, CIO di Imperial Fashion e Diarietou Niang, Business Developer di OneStock introdurranno un feedback esclusivo e torneranno sulle questioni strategiche attuali:

        • In che modo l’omnicanale (OMS) e Ship From Store hanno permesso a Imperial di far fronte alla crisi sanitaria?
        • Come ha fatto il marchio a mantenere la sua attività in negozio nonostante il confino? Qual era il nuovo ruolo del venditore?
        • Quali risultati possiamo aspettarci dall’implementazione di una strategia omnicanale?
        DIARIETOU NIANG

        Dopo alcune esperienze maturate in diversi campi professionali, Diarietou Niang è un’appassionata Business Developer di OneStock. Costantemente in giro per il mondo, offre la sua esperienza nelle soluzioni digitali ai retailer interessati ad aumentare il volume degli ordini, a vendere lo stock più velocemente, a migliorare la redditività e a fornire un’esperienza unica ai clienti in negozio e online.

        DAVIDE SCARLETTA

        Professionista esperto con più di 20 anni di esperienza nella gestione dell’IT, ricoprendo vari ruoli e gestendo responsabilità, tra cui l’avvio e lo sviluppo di nuove iniziative di business riguardanti PLM, ERP, Logistica, Retail e Marketing. È l’attuale Chief Information Officer di Imperial Fashion ed è stato coinvolto, in qualità di decision-maker, nell’implementazione dell’Order Management System

      • I VANTAGGI DELLA CONVERSATIONAL INTELLIGENCE APPLICATA ALL’E-COMMERCE

        SOCIAL LISTENING, VOICE OF CUSTOMERS E CUSTOMER SATISFACTION: ASCOLTARE PER CAPIRE (E VENDERE)

        Nell’ultimo anno il modo in cui le persone acquistano i prodotti è cambiato e il settore e-Commerce è cresciuto a ritmi vertiginosi. Le interazioni tra brand e consumatori avvengono online ed i punti di contatto...
        FAUSTO COMPAGNONE

        Senior Account Executive, Talkwalker

        FAUSTO COMPAGNONE

        Senior Account Executive, Talkwalker

        Nell’ultimo anno il modo in cui le persone acquistano i prodotti è cambiato e il settore e-Commerce è cresciuto a ritmi vertiginosi. Le interazioni tra brand e consumatori avvengono online ed i punti di contatto tra brand e azienda sono sempre maggiori. In questo speech vi spiegheremo come la Voice of Customer e una strategia data-driven sono in grado di impattare il business e il successo di brand ed e-Commerce.

      • PROGETTI STRATEGICI DI MARKETING AUTOMATION PER ECOMMERCE

        METODOLOGIA DI IMPLEMENTAZIONE PER INCREMENTARE LE VENDITE, FIDELIZZARE I CLIENTI ED OTTIMIZZARE GLI INVESTIMENTI PUBBLICITARI

        I software di Marketing Automation da soli sono inutili e non fanno praticamente niente. Serve progettare una Strategia ed avere un Metodo di implementazione per farli funzionare e portare risultati concreti, misurabili così da stimare...
        RICCARDO RODELLA

        CEO - Head of Sales & Partnership, Floox.it

        RICCARDO RODELLA

        CEO - Head of Sales & Partnership, Floox.it

        I software di Marketing Automation da soli sono inutili e non fanno praticamente niente. Serve progettare una Strategia ed avere un Metodo di implementazione per farli funzionare e portare risultati concreti, misurabili così da stimare crescita di fatturato, ROI e Break-Even Point. Serve un Progetto. Non è una provocazione, questa è la grande verità che raccontiamo ogni giorno frutto di 9 anni di esperienza nella Marketing Automation per eCommerce e 18 anni nel mondo eCommerce a 360°. Il primo eCommerce lo abbiamo aperto nel 2002. Acquistare un software ed imparare ad usarlo non basta. Vedremo assieme come si possono ottenere risultati concreti sapendo esattamente cosa fare, passo dopo passo, progettando Strategie mirate di implementazione che passano dallo Studio dei KPIs, la System Integration, Piano di Implementazione, Formazione Strategica a lungo termine, Misurazione ed Ottimizzazione fino agli adempimenti legali per la messa a norma in termini di GDPR.

        RICCARDO RODELLA

        CEO – Head of Sales & Partnership di Floox.it Società Specializzata in Progetti di Marketing Automation per eCommerce.

      • DA VIRTUAL ASSISTANT AD ARTIFICIAL HUMAN: L’ERA DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE MULTIMODALE

        POTENZIARE I PROCESSI AZIENDALI CON GLI ASSISTENTI VIRTUALI EVOLUTI

        Tra le diverse soluzioni di Intelligenza Artificiale presenti oggi sul mercato, Chatbot e Virtual Assistant sono le più diffuse in Italia: secondo i dati dell’Osservatorio del Politecnico di Milano, il 68% di chi ha integrato...
        ERNESTO DI IORIO

        CEO, QuestIT

        ERNESTO DI IORIO

        CEO, QuestIT

        Tra le diverse soluzioni di Intelligenza Artificiale presenti oggi sul mercato, Chatbot e Virtual Assistant sono le più diffuse in Italia: secondo i dati dell’Osservatorio del Politecnico di Milano, il 68% di chi ha integrato l’AI al proprio settore è soddisfatto dei risultati e le tecnologie più diffuse sono proprio quelle delle piattaforme conversazionali. Tuttavia, con i clienti alla ricerca di esperienze personalizzate e innovative, tutto questo potrebbe non bastare. Purtroppo, alcuni studi dimostrano che il 57% dei clienti ha smesso di acquistare da una società perché un concorrente ha offerto un’esperienza migliore. In più, il 62% afferma di condividere con altri le esperienze negative. In quest’aula parleremo di una nuova frontiera delle piattaforme conversazionali gli Artificial Human. Gli Artificial Human, evoluzione dei comuni agenti conversazionali, permettono un’analisi dei comportamenti o delle preferenze manifestate dall’utente e riproducono gli aspetti verbali e non verbali della comunicazione durante la conversazione, riproducendo le espressioni facciali e i gesti tipici dell’umano. Un metodo diverso e più umano di interagire con i clienti di cui analizzeremo i benefici.

        ERNESTO DI IORIO

        Laureato in Ingegneria Informatica, dal 2005 al 2008 ha frequentato il Dottorato di ricerca in Informatica, Logica Matematica e Scienze Cognitive dell’Università degli Studi di Siena. Nel 2007, insieme ad altri soci, fonda la QuestIT S.r.l., spin-off del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Siena. Acquisita nel 2017 dal gruppo The Digital Box, con l’ingresso di Exprivia e Readytec nel capitale sociale dell’azienda nel 2019, oggi QuestIT è riconosciuta per lo sviluppo di tecnologie proprietarie di Intelligenza Artificiale a supporto dei processi decisionali di piccole,medie e grandi imprese. Autore di articoli finalizzati alla ricerca e allo sviluppo nei settori del Natural Language Processing, del Machine Learning e dell’Information Retrieval, frutto di numerose pubblicazioni scientifiche ad elevato Impact factor.

        Soft Skills

        • DECISIONALITÀ, TRAPPOLE COGNITIVE E GROUP THINK

          La capacità di prendere decisioni, individualmente e in gruppo, risente di trappole cognitive e relazionali che è essenziale imparare a riconoscere e gestire per superare il rischio di decisioni fallaci. La tendenza ad affidarsi a...
          ALESSANDRA PANACCIONE

          Psicologa, responsabile commerciale e partner di HXO (Humanities invetriX Opera)

          ALESSANDRA PANACCIONE

          Psicologa, responsabile commerciale e partner di HXO (Humanities invetriX Opera)

          La capacità di prendere decisioni, individualmente e in gruppo, risente di trappole cognitive e relazionali che è essenziale imparare a riconoscere e gestire per superare il rischio di decisioni fallaci. La tendenza ad affidarsi a modalità consolidate di rappresentazione della realtà, economica e apparentemente garanzia di maggiore efficienza, può inibire il processo di analisi critica, l’ariosità del pensiero, la capacità e la disponibilità di dubitare. Il seminario accompagna i partecipanti a riconoscere quattro tipi di bias (cognitivi, realizzativi, dell’intuizione e della relazione) e a identificare le modalità per diffondere entro il proprio team l’orientamento all’esplorazione, al dissenso e alla conoscenza.

          ALESSANDRA PANACCIONE

          Psicologa, partner e responsabile commerciale di HXO (www.hxo.it), si occupa di change management e innovazione, sviluppo organizzativo, formazione manageriale e coaching. Attratta dalle sfide, ama generare nuove idee e condividere il suo lungo percorso in consulenza, collaborando con passione con Clienti e Colleghi di primaria qualità nel panorama nazionale e internazionale.

        • LA CREATIVITÀ E LA CAPACITÀ DI SORPRENDERSI

          La creatività è una condizione cognitiva, è una disciplina ed è soprattutto una condizione emozionale. È una condizione cognitiva poiché implica la decisione di staccarsi dall’ovvio e dall’ordinario rinunciando a interpretazioni tradizionali e comporta la...
          ALESSANDRA PANACCIONE

          Psicologa, responsabile commerciale e partner di HXO (Humanities invetriX Opera)

          LARA CESARI

          Psicologa, responsabile marketing e partner di HXO (Humanities invetriX Opera)

          ALESSANDRA PANACCIONE

          Psicologa, responsabile commerciale e partner di HXO (Humanities invetriX Opera)

          LARA CESARI

          Psicologa, responsabile marketing e partner di HXO (Humanities invetriX Opera)

          La creatività è una condizione cognitiva, è una disciplina ed è soprattutto una condizione emozionale. È una condizione cognitiva poiché implica la decisione di staccarsi dall’ovvio e dall’ordinario rinunciando a interpretazioni tradizionali e comporta la decisione di utilizzare modalità proprie del pensiero produttivo “dimenticando” il pensiero riproduttivo. È una disciplina, poiché necessita di un metodo e di un allenamento di geometrie metodologiche che consentano all’uomo di finalizzare pensiero e azione creativi. Ma è soprattutto una condizione emozionale, poiché è uno stato di scoperta, meraviglia e stupore davanti all’incertezza disponendosi a guardare il noto con occhi nuovi. Il seminario vuole guidare i manager a riscoprire il valore dello stupore e a individuare i modi per sollecitare creatività e liberare negli altri la disponibilità di sorprendersi.

          ALESSANDRA PANACCIONE

          Psicologa, partner e responsabile commerciale di HXO (www.hxo.it), si occupa di change management e innovazione, sviluppo organizzativo, formazione manageriale e coaching. Attratta dalle sfide, ama generare nuove idee e condividere il suo lungo percorso in consulenza, collaborando con passione con Clienti e Colleghi di primaria qualità nel panorama nazionale e internazionale.

          LARA CESARI

          Psicologa, responsabile marketing e senior partner di HXO (www.hxo.it), dal 1993 opera come consulente di organizzazione e come formatore. Progetta e realizza interventi in ambito di sviluppo, gestione e formazione delle persone in azienda. Ha nel tempo ideato e realizzato numerose innovazioni metodologiche nel campo della formazione. Ha progettato e implementato percorsi di Diversity Management e di sostegno al rientro della maternità. È autrice di testi e pubblicazioni, fra cui “Persone a colori” (Castelvecchi editore 2017).

        • UN PROBLEMA, 100 SOLUZIONI

          Le persone sono una fonte inesauribile di soluzioni. Il metodo proposto sviluppa il problem solving cooperativo, un moltiplicatore di vie d’uscita. L'esperienza condivisa velocizza la risoluzione, diminuisce l’errore e intercetta strategie sperimentate da ripetere. Vogliamo...
          ALESSANDRA PANACCIONE

          Psicologa, responsabile commerciale e partner di HXO (Humanities invetriX Opera)

          ALESSANDRA PANACCIONE

          Psicologa, responsabile commerciale e partner di HXO (Humanities invetriX Opera)

          Le persone sono una fonte inesauribile di soluzioni. Il metodo proposto sviluppa il problem solving cooperativo, un moltiplicatore di vie d’uscita. L’esperienza condivisa velocizza la risoluzione, diminuisce l’errore e intercetta strategie sperimentate da ripetere. Vogliamo scardinare la convinzione limitante della flessibilità come competenza individuale anziché sociale. È nella dimensione comunitaria che l’umanità ha sviluppato la capacità di adattamento all’ambiente, una ricerca di sguardi diversi a problemi simili, un meraviglioso mosaico di colpi di fortuna e lampi di genio risolutore. Troviamo insieme una nuova consapevolezza del patrimonio che ci circonda.

          ALESSANDRA PANACCIONE

          Psicologa, partner e responsabile commerciale di HXO (www.hxo.it), si occupa di change management e innovazione, sviluppo organizzativo, formazione manageriale e coaching. Attratta dalle sfide, ama generare nuove idee e condividere il suo lungo percorso in consulenza, collaborando con passione con Clienti e Colleghi di primaria qualità nel panorama nazionale e internazionale

          Media Partner



          Con il patrocinio di:

          Vuoi partecipare?


          Compila il modulo per conoscere le esclusive condizioni di partecipazioni al forum ed essere ricontattato.
          Se preferisci, chiamaci allo 02 312009.

          Come ci hai conosciuto?
          LinkedInFacebookBanner su internetGiornali / RivistePassaparolaNewsletter / Email RichmondAltro

          Location


          Simbolo della Dolce Vita e luogo dell’immaginario felliniano, il Grand Hotel di Rimini ha un posto nella leggenda. Vanta una storia centenaria: dal 1908, è la quinta ideale di uno spettacolo caleidoscopico con i suoi saloni storici e le nuove, modernissime zone relax.

          Rivivi l’edizione del 2020


          Ecco cosa è successo