12 Feb #Ritratto: Andrea Ognibene Responsabile Commerciale – Bioikos Ambiente

Riportiamo qui l’intervista a Andrea Ognibene, realizzata dai B.livers, ragazzi che grazie alla Fondazione Near Onlus realizzano progetti con e per le aziende. Per Richmond Italia i B.livers hanno ideato e realizzato Reach, il nostro Magazine Human2Human dove incontriamo i manager che prendono parte ai nostri forum e li conosciamo da un punto di vista molto personale. L’intervista è anche video e la trovate qui.

L’intervista ad Andrea Ognibene è stata realizzata in seguito al Richmond HSE Forum e pubblicata sul numero 0 di Reach che potete sfogliare, leggere e condividere su Issuu.

Buongiorno Andrea, cosa vuol dire per te essere felice?

Domanda bellissima!
Per me essere felice vuol dire alzarmi la mattina e riuscire a guardarmi allo specchio fisso negli occhi.
Hai dei consigli per noi per vincere la paura?
Se li avessi li userei intanto su me stesso. Il consiglio che darei a mia figlia per vincere la paura è di far le cose con la massima tranquillità e la massima trasparenza possibile.

Quali sono le tue più grandi passioni?  Ne ho una che sto trascurando da un pochino ed è il tennis. Mi piace tantissimo. Ora sto giocando veramente poco, mi accontento di guardarlo seduto sul divano o sugli spalti.

Se domani dovessi trovare il genio della lampada quali
sarebbero i tuoi tre desideri
?
Il primo: mi piacerebbe tanto rivedere il mio papà e mia mamma che oggi non ci sono più. Altri desideri: avere la certezza che mia figlia possa avere
una vita serena e tranquilla e che possa esser contenta di sua mamma e suo papà.

Il primo ricordo di quando eri bambino?
Premetto che ho una memoria a breve temine, quindi mi ricord pochissimo di quando ero piccolo. Il primo ricordo che ho è molto buffo nel senso che ero all’asilo e con altri bambini stavo correndo intorno a una specie di buca, sono caduto, ho sbattuto la testa, è venuta a prendermi l’ambulanza e mi hanno messo in fronte un qualcosa di freddo, forse un anestetizzante, che a me dava l’idea di essere panna!

Il tuo più grande pregio e il tuo peggior difetto?
Il mio più grande pregio penso sia quello di essere caparbio nel senso che non sono una persona che tende a mollare e a gettare subito la spugna.
Il più grande difetto forse è proprio essere caparbio (ride) nel senso che poi come in tutte le cose il troppo stroppia.

Se dovessi scegliere una cosa sola da portare con te su un’isola deserta, cosa sceglieresti?
Sarei indeciso tra il mio orologio e una foto di mia moglie conmia figlia.
Come mai l’orologio??
Perché è legato a un ricordo affettivo di mio papà. Però se alla fine dovessi fare una scelta tra la mia famiglia passata e la mia famiglia presente, penso che sceglierei la mia famiglia presente, quindi la foto di mia moglie con mia figlia.

Se invece domani ti svegliassi nei panni di qualcun altro chi vorresti essere?
Mio padre.
Hai mai pensato invece di lasciare tutto e partire?
No. Non l’ho mai pensato e neanche adesso ci penserei minimamente, nel senso che in questo momento ho raggiunto un ottimo equilibrio tra la mia vita privata e quella lavorativa.
Hai mai mentito per amore?
Diciamo che di bugie bianche ne ho dette, vere e proprie menzogne no. Penso di essere una persona sincera e trasparente.
Ti è mai capitato di fare qualcosa di strano e di pensare di essere l’unico a farlo?
No, anche se non ti nascondo che alle volte mi piacerebbe.
Penso di essere una persona assolutamente nella norma.

Noi siamo i B.Livers e vogliamo costruire un mondo migliore,
tu cosa faresti per costruirlo?

Vorrei cercare di aiutare le persone che conosco con trasmettendo
loro quello che ho imparato, senza presunzione ma condividendo quella che è la mia piccola esperienza.

Quest’anno il Richmond HSE Forum, l’evento di business matching per fare newbusiness, networking e formazione si terrà a Rimini dal 6 all’8 Marzo.

Per informazioni sul forum e sul programma conferenze cliccare sul banner sotto.