Due chiacchiere con Carlo Marasca – CEO di Remu- Marasca Group.

10 Dic Due chiacchiere con Carlo Marasca – CEO di Remu- Marasca Group.

Carlo è un ingegnere e ha cominciato la sua attività professionale nel 1998 come CEO della Remu Srl, azienda fondata dal padre Giorgio nel 1972 a cui è succeduto definitivamente nel 2000.
Nel corso della sua carriera è stato cofondatore della IDES Srl nel 2006, della Remu Balkans Shpk nel 2013, della Remu Brasil ltda nel 2014 e della Tortella Srl nel 2017.
Oggi queste aziende fanno parte di Marasca Group, si occupa di strategie di crescita, dello sviluppo di nuovi prodotti e di nuovi business, di internazionalizzazione e acquisizione di brand.

Buongiorno Carlo, questa è la prima volta che partecipi a Richmond Marketing forum.
Cosa ti ha spinto a scegliere questo evento?

Sicuramente l’esigenza di conoscere meglio il mondo del marketing, in modo da scegliere con consapevolezza gli strumenti e le imprese più adatte per far crescere il mio gruppo.

 Di cosa ti occupi esattamente?

Mi occupo della progettazione e produzione di macchine e attrezzature meccaniche destinate a vari mercati.
Come Remu abbiamo tre brand di prodotti che si rivolgono rispettivamente al mondo dei produttori di cinghie in gomma e poliuretano per le applicazioni industriali e automotive, per i quali forniamo le attrezzature di stampaggio; al mondo dei produttori di tessuti non tessuti per la produzione di pannolini a cui formiamo le calandre; al mondo dell’ oil & gas per cui forniamo attrezzature per la perforazione dei pozzi e trasporto dei prodotti in mare.

Come Tortella produciamo macchine agricole quali vangatrici, fresatrici, trinciatrici, erpici e altre macchine.

Come IDES offriamo servizi di progettazione di macchine speciali, formazione e consulenza nel campo della meccanica.

Le tre aziende fanno parte di Marasca Group.

Quali sono secondo te le competenze necessarie per svolgere il tuo lavoro?

Una conoscenza profonda e puntuale delle esigenze dei clienti.
Il Marketing deve aiutare in questo e a implementare una serie di azioni mirate al soddisfacimento delle esigenze e aspettative dei clienti anticipandone le nuove tendenze.

C’è una metafora con cui descriveresti la tua azienda?

Noi usiamo questi slogan:

Remu – Meccanica delle idee

Ides – Idee a mano libera

Tortella – Anima indistruttibile di nuovo in campo

Marasca Group – Le idee, la nostra materia prima

Cosa sono per te il lavoro, il talento e la passione? Pensi che questi fattori abbiano influito sullo sviluppo della tua carriera? Hai rinunciato a qualcosa per seguire la tua passione?

Il lavoro è lo strumento primario che porta al soddisfacimento dei bisogni elementari, il talento è la capacità di fare qualcosa in modo eccellente, la passione è l’amore verso qualcosa. Senza questi tre fattori non c’è una evoluzione umana e una spinta che porta al miglioramento e all’eccellenza.

Quali letture ti hanno influenzato di più nella vita come nella carriera?

Su tutti “Uno nessuno e centomila” di L.Pirandello

Ci puoi raccontare come sei approdato alla posizione che attualmente ricopri e come si è evoluto il tuo ruolo nel corso degli anni?

Remu è stata fondata da mio padre nel 1972, io dal 1998 sono in azienda con il ruolo di amministratore insieme a mio fratello Enrico. Nel 2000 siamo succeduti definitivamente a nostro padre. Io da ingegnere mi sono sempre occupato degli aspetti tecnici e commerciali, mentre Enrico, provenendo dalla facoltà di economia e commercio, si è sempre occupato di controllo amministrazione e finanza.

Nel 2006 insieme a Fabio Santilli abbiamo fondato la IDES srl.

Nel 2013 la Remu Balkans, unità produttiva sita in Albania, nel 2014 Remu Brasil in Brasile e nel 2017 abbiamo fondato la Tortella Srl con l’obiettivo di rilanciarne lo storico marchio nel mondo dell’agricoltura acquisito nello stesso anno.

Come analizzi la concorrenza?

Attraverso interviste ai clienti e potenziali e analisi sui prodotti.

Quali sono secondo te i comportamenti che caratterizzano un bravo leader?

Ascolto, studio, delega e motivazione.

Nella tua esperienza professionale c’è stata una persona in particolare che si sia rivelata un vero e proprio mentore?

Sicuramente mio padre Giorgio.

A proposito di Digital Transformation, come ha affrontato la tua azienda questo necessario processo e come tu, da Marketing Manager, hai raccolto questa sfida?

Stiamo affrontando questa sfida ora, sicuramente tra un po’ di tempo riuscirò a rispondere a una domanda di questo tipo.

Tre aggettivi che secondo te descrivono meglio il Marketing Manager del futuro?

Attenzione, passione, ascolto.

 

Grazie Carlo. È stato un piacere conoscerti meglio.
Ti aspettiamo a Rimini il 13 e 14 Maggio per due intense giornate di Richmond Marketing forum!

Per avere informazioni sul forum e richiedere un invito basta cliccare sul banner sotto.